« Torna indietro

Brunello suona Bach per L’Aquila: appuntamento tra pochi minuti

Brunello suona Bach per L’Aquila: appuntamento tra pochi minuti

Brunello suona Bach per L’Aquila. Per l’inaugurazione della Settantacinquesima Stagione 2020-21 la Società Aquilana dei Concerti “Bonaventura Barattelli” ha coinvolto uno dei migliori violoncellisti italiani, Mario Brunello, affidandogli in due giornate alcune fra le più monumentali pagine di Johan Sebastian Bach. Presso l’Auditorium del Parco, dove si svolgerà l’intero cartellone, Brunello suona Bach per L’Aquila sabato 10 ottobre e domenica 11 ottobre. Ogni giorno un programma diverso con due spettacoli consecutivi, il primo alle ore 16,30 e il secondo alle ore 19.

Nel complesso saranno eseguite le prime tre Suite per violoncello, nonché due Sonate e la seconda Partita, che contiene la celebre Ciaccona (il 10 ottobre), composte per violino ma eseguite da Brunello al violoncello piccolo. Brunello, infatti, suona un prezioso violoncello Maggini dei primi del Seicento al quale affianca un prezioso violoncello piccolo a quattro corde con il quale esegue il repertorio barocco per violino.

Mario Brunello è un musicista eccezionale, dotato di libertà espressiva e caratteristiche interpretative sia come solista, che in formazioni cameristiche, lasciandosi coinvolgere in progetti artistici innovativi. Brunello viene proiettato sulla scena internazionale nel 1986, divenendo il primo e unico italiano a vincere il Concorso Čaikovskij di Mosca. Da allora ha intrapreso una carriera di livello internazionale. Dall’autunno 2019 è disponibile la nuova incisione delle Sonate e Partite di Bach per violino solo eseguite al violoncello piccolo, che inaugura la “Bach Brunello Series” in collaborazione con Arcana.

Brunello è molto legato alla città dell’Aquila: nel 2010 gli è stato conferito il premio Carloni, anche come organizzatore musicale, essendo, fra l’altro, uno dei principali promotori della formazione musicale giovanile in Italia, direttore di vari festival e Accademico di Santa Cecilia.

Come annunciato nella conferenza stampa del 1 ottobre scorso, per questa stagione non si possono sottoscrivere abbonamenti e tutti possono partecipare ai concerti fino a esaurimento dei posti. È sufficiente telefonare al numero 328.6765097 (ore 10 – 13 e 15-17) e prenotare sia per il concerto del 10 ottobre che dell’11 ottobre, e anche per entrambi gli appuntamenti, essendo il programma musicale diverso per ogni giornata. Il costo è di 10 Euro (intero) e di 5 Euro (ridotto studenti under 26 anni e abbonati della precedente stagione 2019/20). Il biglietto prenotato sarà ritirato direttamente al botteghino presso l’Auditorium del Parco a partire da un’ora prima l’inizio di ciascun concerto. L’ingresso in sala è condizionato dal controllo della temperatura e dal possesso della mascherina; la capienza è ridotta e i posti sono distanziati, garantendo così l’ascolto in sicurezza.

Edizioni