« Torna indietro

Anche Cristiano Ronaldo è positivo. E il calcio riflette sullo stop

Anche la perla di Funchal, il giocatore forse più famoso al mondo, Cristiano Ronaldo, è positivo al coronavirus. La notizia, anticipata da un quotidiano portoghese, A Bola, è stata confermata dalla Federazione lusitana: “E’ asintomatico e in isolamento”.

Ronaldo aveva lasciato pochi giorni fa il ritiro della Juventus proprio per la positività di due membri dello staff della società bianconera e si era aggregato alla sua nazionale, impegnata come tutte le altre selezioni nella (inutile) Nations League.

Molti si chiedono, ironicamente o no, sui social se basterà questo ora a far chiudere i campionati, misura che le varie federazioni hanno per il momento escluso. Certo, che il giocatore più rappresentativo e imitato al mondo sia positivo, forse orienterà le decisioni. Il fuoriclasse è in ritiro con il Portogallo per la sfida di domani con la Svezia, che ovviamente non giocherà.

Già altri due compagni di squadra erano risultati contagiati: il centrale Josè Fonte del Lille e il portiere Anthony Lopes. Ieri erano tutti a tavola come si vede nella foto. L’altroieri erano in campo a giocare contro la Francia.

Edizioni