« Torna indietro

Mestre, programma “Oculus”: sgomberato l’ex mercato ortofrutticolo di via Torino

Sette persone, sei italiane e una di nazionalità tunisina, sono state allontanate martedì 13 ottobre dall’ex mercato ortofrutticolo di via Torino nell’ambito del programma “Oculus” sviluppato dalla Polizia locale. Le persone, tutte con problemi di tossicodipendenza, sono state identificate, allontanate e denunciate all’autorità giudiziaria per occupazione di terreni ed edifici. L’operazione è scattata verso le 7.30 e si è conclusa intorno alle 9. Gli agenti sono intervenuti a seguito di una denuncia dei proprietari della struttura, dopo che, già da qualche tempo, le persone si erano insediate in maniera abusiva nel complesso.

Al sopralluogo con gli operatori erano presenti anche i proprietari con i quali è stato stabilito un percorso di progressiva messa in sicurezza degli accessi, che dovrebbe iniziare tra circa quindici giorni con il ripristino dei cancelli elettrici. Nel frattempo l’ex mercato ortofrutticolo continuerà ad essere pattugliato dalle radiomobili della Polizia locale.
Sul posto sono intervenute anche le unità cinofile antidroga che hanno rilevato alcune aree usate per il consumo di eroina nelle quali sono state rinvenute numerose siringhe.

I controlli proseguiranno con il supporto e la collaborazione dei servizi sociali del Comune per trovare una sistemazione provvisoria alle persone allontanate dal luogo.

Edizioni