« Torna indietro

Morte Jole Santelli, Calabria e Italia in lutto. Il ricordo della politica.

La morte del presidente della Calabria, Jole Santelli, avvenuta improvvisamente questa mattina, ha sconvolto l’Italia, da Nord a Sud. La 51enne, prima donna presidente della regione calabra, eletta a febbraio, si è spenta per un’emorragia interna causata dalle patologie tumorali di cui soffriva da tempo.

La notizia della morte, diffusa nelle prime ore della mattinata, ha immediatamente raggiunto i piani alti della politica italiana che si è fermata nel ricordo della donna che è stata Jole Santelli. Alla Camera è stato osservato un minuto di silenzio, con il presidente Fico visibilmente commosso. Rinviata la conferenza Stato-Regioni, in programma oggi e posticipata a venerdì 16.

Attraverso una lunga lettera, diffusa alla stampa, Silvio Berlusconi ha espresso il lungo cordoglio a quella che è stata un’amica prima ancora che leale compagna di partito: “Mi è stata vicina anche nei momenti piu’ difficili– sono le parole di Berlusoni- non aveva paura di nulla, neppure della malattia e della sofferenza. Jole rappresentava la speranza del riscatto di una terra che amava con passione. Ai suoi cari, a tutti coloro che l’hanno conosciuta e amata voglio esprimere il mio cordoglio. Il loro dolore è anche il mio“. Cordoglio espresso anche dal premier Giuseppe Conte tramite Twitter: “Una perdita dolorosa! La scomparsa di Jole Santelli è una ferita profonda per la Calabria e per le Istituzioni tutte”.

I funerali si terranno domani pomeriggio alle ore 16.30 nella Chiesa di San Nicola a Cosenza. La camera ardente sarà allestita nella Chiesa e sarà aperta dalle 10.30. La cerimonia funebre sarà celebrata in forma strettamente privata nel rispetto delle normative anti-Covid.

Edizioni