« Torna indietro

Covid: Liguria e Campania zone a rischio secondo l’Istituto Robert Koch di Berlino

Covid: Liguria e Campania zone a rischio secondo l’Istituto Robert Koch di Berlino

Covid – L’Istituto Robert Koch di Berlino, l’istituto di sanità pubblica in Germania, inserisce le regioni italiane Liguria e Campania tra le zone a rischio Covid-19: è quanto si legge sulla pagina web dell’istituto. Si tratta di due regioni di solito molto ambite e frequentate dal turismo tedesco. Anche quasi tutta la Francia, l’Olanda e Malta sono inserite tra le zone ad alto rischio.

Covid: cosa comporta l’inserimento nelle zone a rischio?

L’inserimento nella lista delle zone a rischio significa che il ministero degli Esteri sconsiglia a partire da sabato 17 ottobre di intraprendere viaggi non necessari in quelle regioni. “Nelle regioni Campania e Liguria l’incidenza del Covid è superiore ai 50 contagi per 100.000 abitanti in una settimana e perciò sono incluse nelle zone a rischio” – si legge sul sito internet del Ministero degli Esteri tedesco.

Pertanto, l’inserimento in una zona a rischio significa che, al ritorno in Germania, i viaggiatori hanno l’obbligo di sottoporsi ad una quarantena di 14 giorni oppure al test. I dati presi a riferimento per i contagi sono quelli forniti dall’agenzia europea Ecdc (European centre for disease prevention and control) – scrive il ministero.

Edizioni