« Torna indietro

sferzata

Sferzata Covid sull’Europa, nuove misure Ue per frenare l’epidemia e chiede coordinamento tra i Paesi

Si fa sentire la sferzata Covid in Europa con l’escalation dell’ultima settimana con i casi addirittura triplicati. «Situazione seria e senza precedenti», con una «recrudescenza dell’epidemia e dobbiamo accelerare la cooperazione specialmente sul tracciamento e sui test, abbiamo deciso di intensificare il coordinamento dei leader in modo da contenere epidemia».

Sono le parole del presidente del Consiglio europeo, Charles Michel a latere del vertice Ue. «Vista la serietà della situazione dei contagi da Coronavirus invita la Commissione e gli Stati membri a proseguire lo sforzo di coordinamento generale, in particolare per quanto riguarda i regolamenti sulla quarantena, il tracciamento dei contatti transfrontalieri, le strategie sui test, la valutazione congiunta sui metodi dei test, e la limitazione temporanea dei viaggi non essenziali nell’Ue».

Coordinamento tra Paesi Ue

La sferzata contagi fa paura e, «accogliendo favorevolmente il lavoro a livello dell’Ue sullo sviluppo e la distribuzione di vaccini, il Consiglio europeo ribadisce la necessità di un solido processo di autorizzazione e monitoraggio, lo sviluppo della capacità di vaccinazione nell’Ue e un accesso equo ed economico ai vaccini. Il Consiglio europeo incoraggia inoltre l’ulteriore cooperazione a livello globale».

Pfizer, autorizzazione vaccino a fine novembre.

La sferzata di contagi accelera sui vaccini. La casa farmaceutica Pfizer prevede di chiedere l’autorizzazione per il suo vaccino anti-Covid la terza settimana di novembre. L’azienda è pronta a richiedere la procedura di emergenza alla Fda statunitense se i dati della sperimentazione di questo mese saranno positivi.

75 studi sui vaccini

Nel mondo sono 75 gli studi registrati su vaccini per il Covid-19, con nove candidati arrivati alla fase 3, l’ultima prima della richiesta di autorizzazione. Lo afferma il monitoraggio periodico dell’Iss, secondo cui rispetto a un mese fa la cifra è salita di 17.

La mappa interattiva dei contagi: https://covid19.who.int/

Edizioni