« Torna indietro

Padova, spariti oltre 100 mila euro dalla Prefettura: indagata una dirigente

Ci sarebbero oltre 100 mila euro di ammanchi in uscita dalla prefettura di Padova, su cui sta indagando la Procura. Le attenzioni si sono rivolte verso una funzionaria di Palazzo Santo Stefano, addetta alla ragioneria e alla liquidazione dei fornitori, come prevalentemente professionisti e avvocati, che avrebbe predisposto dei bonifici in suo favore. La vicenda sarebbe cominciata dopo che la dirigente avrebbe predisposto un bonifico di 4000 euro verso un suo conto corrente oltre ad altri due bonifici di 30 mila e 20 mila euro di denaro pubblico sempre su conti riconducibili alla stessa funzionaria. Il pm Maria D’Arpa infatti sta indagando su E. D. G., funzionaria padovana che prima di approdare a Palazzo Santo Stefano è stata impiegata all’autocentro della polizia di Stato e poi negli uffici della Questura di Padova. Parte proprio dalla Prefettura e dallo stesso prefetto Renato Franceschelli, insieme al vicario Raffaele Ricciardi, la segnalazione. Le incongruenze sono riscontrante dopo l’avvio di alcuni accertamenti interni.

Edizioni