« Torna indietro

Caltagirone, incontro Amministrazione-operatori: il mercato del sabato si svolgerà

Caltagirone, incontro Amministrazione-operatori: il mercato del sabato si svolgerà

In sicurezza, “con la scrupolosa osservanza di norme e distanze anti – Covid”

Mercato del sabato in sicurezza, con l’assoluto rispetto delle disposizioni anti – Covid. E’ il preciso “input” dato dall’Amministrazione comunale e, nel contempo, l’impegno assunto dagli operatori in vista dell’appuntamento di sabato 24 ottobre (che, quindi, avrà luogo regolarmente), così come emersi dall’incontro svoltosi in municipio fra i rappresentanti dell’esecutivo e quelli delle associazioni di categoria degli ambulanti.

“Vogliamo fermamente che il mercato possa continuare a tenersi – spiega l’assessore alle Attività produttive Francesco Caristia – perché uno stop penalizzerebbe gli operatori del comparto e priverebbe gli avventori di una significativa opportunità. E’ però imprescindibile che tutto si svolga garantendo la scrupolosa osservanza degli spazi fra le bancarelle e delle norme che attengono alla sanificazione e all’utilizzo dei diversi dispositivi attraverso i quali prevenire e contenere la diffusione del virus. Vigileremo attentamente affinché tutto venga assicurato al meglio, nell’interesse dei cittadini e degli stessi operatori”.

“Il pieno rispetto delle misure anti – Covid – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo – è condizione essenziale per il mantenimento del mercato del sabato. Gli operatori ci hanno garantito il massimo impegno affinché ciò avvenga, nella consapevolezza che si tratta di un appuntamento a cui sono connessi consistenti interessi di ordine economico e lavorativo. La riunione con i rappresentanti di categoria degli ambulanti – aggiunge il sindaco – è stata anche l’occasione opportuna per richiamare tutti i venditori su un’altra necessità: quella della pulizia degli spazi loro riservati, in modo da far sì che, a fine mattinata, non si assista al deprecabile fenomeno dell’abbondono dei rifiuti. Anche su questo punto siamo stati perentori, ribadendo che compiremo ogni verifica del caso”.  

Edizioni

x