« Torna indietro

COLDIRETTI VENEZIA, AGRITURISMO: RIPARTONO LE CONSEGNE A DOMICILIO

“ Cerchiamo di affrontare questo momento con freddezza e lucidità” commenta il presidente di Terranostra Diego Scaramuzza, postando sui social  un menu’ a km zero da consegnare a domicilio come era capitato nei momenti più bui del lockdown. Come lui, diverse aziende agrituristiche di Campagna Amica  si stanno attrezzando per riprendere queste modalità di servizio: “ Le nostre aziende sono in difficoltà – sottolinea Scaramuzza- la ristorazione è uno dei settori piu’ colpiti dall’emergenza Covid con un crack da 34 miliardi per l’intero 2020 secondo analisi Coldiretti  su dati Ismea a causa della crisi economica, del crollo del turismo e del drastico ridimensionamento dei consumi fuori casa provocati dall’emergenza coronavirus che è tutt’altro che terminata.” 

Inoltre le misure adottate a causa della pandemia i consumi extradomestici per colazioni, pranzi e cene fuori casa sono stimati in calo del 40% con un drammatico effetto negativo a valanga sull’intera filiera agroalimentare per mancati acquisti di cibi e bevande, dal vino alla birra, dalla carne al pesce, dai formaggi ai salumi, dalla frutta alla verdura secondo elaborazioni Coldiretti su dati Ismea.

Durante il mese di settembre e i primi giorni di ottobre le strutture agrituristiche avevano segnalato una lieve ripresa, complici gli ampi spazi aperti e il clima mite, situazione che purtroppo verrà nuovamente compromessa viste le nuove evoluzioni provocate dai contagi.

“La pandemia ha scardinato i nostri equilibri- conclude Scaramuzza- non è facile affrontare il futuro lavorativo in questa circostanza, ma nel rispetto delle regole possiamo trovare ugualmente il modo per far degustare i piatti della tradizione con lo spirito positivo di chi, a fine di questa terribile esperienza, potrà dire di essersi “reinventato”.

Edizioni