« Torna indietro

Comune di Bologna aderisce alla campagna Lilt

Il Comune di Bologna aderisce alla campagna Lilt – il Nastro Rosa per la prevenzione del tumore al seno. La facciata di Palazzo Re Enzo su piazza Maggiore si illumina di rosa al tramonto.

Il Comune di Bologna aderisce alla campagna Lilt – il Nastro Rosa per la prevenzione del tumore al seno. La facciata di Palazzo Re Enzo su piazza Maggiore si illumina di rosa al tramonto.

Anche quest’anno, il Comune di Bologna aderisce alla campagna LILT for Women – Nastro Rosa per la prevenzione del tumore al seno, promossa dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori e giunta ormai alla sua diciottesima edizione. Oggi, sabato 24 ottobre 2020, la facciata di Palazzo Re Enzo su piazza Maggiore si illumina di rosa al tramonto.

Il cancro al seno ha raggiunto il primato assoluto a livello di incidenza, attestandosi come il tumore più frequente. Lo scorso anno sono state quasi 53.000 le donne italiane che hanno ricevuto questa diagnosi, ma a fronte di questo aumento dei casi di cancro, si registra una, sia pure lieve ma costante, diminuzione della mortalità: ci si ammala di più, ma si muore di meno, grazie a una sempre maggiore informazione e sensibilizzazione sul tema della prevenzione oncologica e grazie alla diagnosi precoce, arma fondamentale. 

Il claim “È ora di prenderti cura i te” vuole sollecitare una presa di consapevolezza e di responsabilità di ognuno di noi verso la propria salute e sottolineare l’importanza della prevenzione. 

La Campagna di Lilt fa di ottobre il mese nazionale della sensibilizzazione. La Sezione di Bologna della LILT offre anche quest’anno la possibilità di effettuare una visita senologica gratuita alle donne fino ai 44 anni d’età (in quanto non coperte da screening mammografico regionale). Per la prenotazione è attivo il numero telefonico dedicato 334 3488204 che sarà attivo fino al 31 ottobre dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.

Edizioni

x