« Torna indietro

DOLO, ARRESTATO PREGIUDICATO CHE DETENEVA UNA 357 MAGNUM

Prosegue la serrata attività di controllo da parte dei Carabinieri della Tenenza di Dolo, volta al contrasto dei reati connessi agli stupefacenti, che già lo scorso lunedì li aveva condotti sino a Campolongo Maggiore, ove venivano tratti in arresto due fratelli trovati in possesso di 5 kg di marijuana, nonché oltre 50 petardi per un totale di 1,6 kg di polvere pirica.

Difatti, anche nel pomeriggio di venerdì 23 ottobre, sono stati controllati insieme in Dolo sulla pubblica via, un 56enne del luogo ed un 72enne di Padova, entrambi con precedenti in materia di stupefacenti.

In particolare, i militari hanno tratto in arresto in flagranza per detenzione illegale di arma da sparo il più giovane, il quale all’esito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di un bilancino di precisione, ma soprattutto di una rivoltella cal 357 magnum, oggetto di furto perpetrato in provincia di Gorizia nel 2014, con 6 colpi del medesimo calibro nel tamburo e ulteriori 18 cartucce, per un totale di 24 proiettili, tutto rinvenuto nel garage dell’abitazione.

Inoltre, i militari hanno proceduto al deferimento in stato di libertà del 72enne che è stato trovato in possesso di un coltello, mentre anche presso l’abitazione di quest’ultimo veniva rinvenuto e posto a sequestro un bilancino di precisione.

L’arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Venezia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Edizioni

x