« Torna indietro

Benevento-Napoli

Benevento-Napoli 1-2. Entrambi gli Insigne a segno, ma è Lorenzo a sorridere

Benevento-Napoli 1-2, Insigne pareggia il gol del fratello e poi Petagna sigla il gol-vittoria.

Benevento-Napoli è stato un derby campano vibrante, emozionante ed equilibrato fino alla fine, con una serie di incroci ed incontri da “libro cuore”. Dalla sfida in famiglia tra gli Insigne alla prima volta di Maggio contro il suo passato fino allo scontro Inzaghi-Gattuso, che riporta alle memoria le notti magiche tedesche.

Nei primi minuti è il Napoli a fare la partita, ma il Benevento pressa alto chiudendo gli spazi alla squadra di Gattuso. Sono proprio gli stregoni a passare in vantaggio al 30′ con Roberto Insigne, che raccoglie un assist di Lapadula e fulmina Meret sotto misura con un potente sinistro.

Gli azzurri reagiscono con l’altro Insigne, Lorenzo, che pesca il sette della porta beneventana ma trova un superlativo Montipo’ a negargli la gioia del gol. Sul finale del primo tempo Napoli ad un passo dal gol con Manolas, che centra in pieno la traversa.

Nella ripresa Lorenzo Insigne trova il pari con un bel destro a giro, ma la rete viene annullata per fuorigioco. Poco male, perché dopo pochi minuti Il Magnifico caccia dal cilindro un gol di rara bellezza, uno splendido sinistro preciso e potente che non lascia scampo al bravo Montipò.

I cambi di Gattuso hanno effetto ed il gol del sorpasso nasce sull’asse Politano-Petagna, entrambi entrati nel secondo tempo. L’esterno azzurro vola via sulla fascia ed offre a Petagna un bell’assist, che il centravanti tramuta in gol con un potente destro. Brividi nel finale per il Napoli, che deve affidarsi alle manone di Meret che devia in angolo una punizione insidiosa di Sau per certificare la quarta vittoria su quattro partite.

Edizioni