« Torna indietro

San Donà, al via la sperimentazione con Baskoo, l’unità cinofila antidroga

La Polizia Locale di San Donà di Piave ha svolto il 26 ottobre la prima tranche di un servizio di contrasto al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti, grazie all’unità cinofila antidroga Baskoo.

I primi controlli si sono svolti negli spazi aperti presso la cittadella scolastica di Via Perugia, dove sono presenti 5 istituti scolatici frequentati da circa 4 mila studenti. Una seconda tranche di controlli sul territorio si è svolta giovedì 29 ottobre.

Baskoo, nella sua prima uscita a San Donà, non ha rilevato infrazioni da parte degli studenti: gli utilizzi dell’unità possono coinvolgere le realtà più disparate, dai mezzi di trasporto pubblico alle eventuali aree degradate.

“Un importante servizio di prevenzione, ma anche di sensibilizzazione, svolta d’intesa con i dirigenti scolastici grazie alla collaborazione offerta dalla Polizia Locale di Jesolo. Ringrazio il Comandante Claudio Vanin e mi auguro, compatibilmente con le misure emergenziali che prevedono proprio da oggi una importante riduzione del numero di alunni che frequenteranno in presenza gli istituti superiori, che questa proficua collaborazione possa continuare” dichiara il Comandante della Polizia Locale di San Donà di Piave Paolo Carestiato.

“Stiamo lavorando con l’obiettivo di scoraggiare il consumo e lo smercio di stupefacenti; l’attività di vigilanza e controllo va accompagnata da un serio lavoro di prevenzione. Abbiamo in progetto, sperabilmente prima della fine dell’anno scolastico, il coinvolgimento degli studenti nella realizzazione di una campagna educativa-informativa contro l’uso delle droghe” aggiunge l’assessore alla Sicurezza Walter Codognotto.

“Questo progetto è un segnale importante dei frutti positivi della collaborazione tra Enti e istituzioni del territorio: grazie a Baskoo abbiamo uno strumento in più contro lo spaccio di sostanze stupefacenti” conclude il Sindaco Andrea Cereser.

Edizioni

x