« Torna indietro

Migranti L'Aquila, D'Eramo (Lega) : "convivenza forzata tra i migranti"

Coronavirus, D’Eramo (Lega): “Polemiche da chi ha distrutto la Sanità, bene Giunta e Verì sulla gestione dell’emergenza”

Coronavirus e polemiche. “Gli attacchi politici degli ultimi giorni sono davvero surreali perché provengono da una compagine, Pd-Movimento Cinque Stelle, che ha dimostrato ampiamente di non essere in grado di gestire a dovere l’emergenza Coronavirus”. Lo dice il coordinatore regionale della Lega, Luigi D’Eramo, che scrive: “La situazione drammatica che stiamo vivendo a livello nazionale – incalza D’Eramo – è lo specchio lampante di come sia mancata nella maniera più completa una strategia efficace di contenimento prima e prevenzione poi. Lo dimostra quanto sta accadendo in questa fase in cui i contagi sono fuori controllo e negli ospedali aumenta la pressione per riuscire a gestire la situazione”.
“A livello locale poi – continua D’Eramo – stupisce che a parlare, peraltro con toni scomposti e non tollerabili, siano coloro che non hanno mosso un dito nell’emergenza e, soprattutto, sono i veri responsabili delle difficoltà della sanità regionale.

Coronavirus e polemiche, un dato utile: “L’Abruzzo è tra le regioni che hanno il più basso tasso di saturazione delle terapie intensive”

E ancora: “L’attuale giunta ha ereditato una situazione disastrosa, fatta di tagli, servizi soppressi, carenze di personale, svuotamento dei presidi territoriali; grazie all’operato di questa giunta, del governatore Marco Marsilio e del nostro assessore alla Salute, Nicoletta Verì, l’Abruzzo ha contenuto ottimamente l’emergenza nella prima fase e ora è tra le regioni che hanno il più basso tasso di saturazione delle terapie intensive. L’Abruzzo è stata tra le primissime regioni a ottenere l’approvazione della rete Covid-19, che prevede il potenziamento dei posti letto e dei pronto soccorso. Se non hanno ancora avuto inizio i lavori è solo per colpa delle lungaggini dell’attuale governo nelle sue emanazioni commissariali, stesso discorso per le difficoltà di tracciamento, tamponi e referti, sono da ascrivere quasi completamente a chi, in questi anni, le Asl le ha svuotate, facendo pagare un prezzo salatissimo in termini di personale e servizi. Questa giunta, con l’assessore Verì in testa, sta profondendo ogni sforzo per contenere gli effetti della pandemia e per lasciare in eredità all’Abruzzo un sistema sanitario più efficiente, moderno e funzionale. Chi polemizza oggi dovrebbe intanto guardarsi allo specchio e, poi, eventualmente, mettersi a disposizione nella logica di una leale collaborazione istituzionale per risolvere i problemi che attanagliano la popolazione”, conclude il deputato leghista.

Edizioni