« Torna indietro

Vendevano droga nonostante i Dpcm. Arrestati per spaccio tre pusher salentini

Sono stati arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti tre salentini dopo due operazioni distinte dei Carabinieri del territorio. Nonostante gli ultimi Dpcm, infatti, non si ferma l’attività di compravendita della droga nel Salento e ancora una volta i militari sono stati costretti a fermare i pusher protagonisti dello spaccio. A Squinzano i militari hanno arrestato Cristian Martino Fedele, 34enne, sorpreso in possesso di 250 grammi di cocaina, di cui una parte già suddivisa in dosi, 26 grammi di marijuana, 2 bilancini di precisione, materiale per il confezionamento e 155 euro in contante. Tutto il materiale ritrovato è stato posto sotto sequestro mentre il 34enne è stato accompagnato in carcere.

Arrestati per spaccio nel Salento, ad Andrano finiscono nei guai in due

A poche ore di distanza poi, scendendo un po’ più giù nel territorio salentino, e precisamente ad Andrano, altri due uomini sono stati arrestati per spaccio. Le due persone finite in manette sono Ivan Martella, 45enne, e Marco Minonne, 43enne, entrambi del posto. Durante un servizio di controllo sulla Sp168, i carabinieri hanno notato i due mentre prelevavano da un muretto a secco un involucro in cellophane per poi allontanarsi insieme a bordo di un’Audi A4. I militari hanno quindi iniziato un inseguimento, durante il quale i malviventi si sono disfatti dell’involucro gettandolo dal finestrino, in un terreno adiacente alla carreggiata. I due soggetti sono stati poco dopo raggiunti e bloccati. Nell’involucro sono stati ritrovati 153 grammi di cocaina. I due pusher sono stati arrestati per spaccio e sconteranno ora la loro pena prevista dalla legge.

Edizioni

x