« Torna indietro

negozi

Bordighera, il sindaco contro ecommerce: “comprate nei nostri negozi”

Bordighera, il sindaco contro ecommerce: “comprate nei nostri negozi”

Bordighera – Il Coronavirus ha stravolto vite, consumi, abitudini e necessità. C’era un prima, a partire dal 21 febbraio, quando viene annunciato il primo caso in Italia, e un dopo il Coronavirus. E poi c’è stato il lockdown, che ha rinchiuso tutta Italia a casa per oltre 70 giorni e ha ribaltato i comportamenti di acquisto dei consumatori. Le prime ricerche a crescere sono legate ad acquisti di mascherine e amuchina, poi calano fortemente e riprendono a crescere a partire dal 9 marzo, data di lockdown della Lombardia, per oltre 80 brand in 5 categorie – grocery, giochi e giocattoli, libri, benessere/sport e così per i mesi a venire.  Dopo il lockdown, la vita riprende, le città si rianimano, i negozi aprono le porte ai consumatori, ma la tendenza dello shopping online rimane radicata, per comodità data dalla velocità di un clic e della consegna a domicilio, nelle nostre abitudini da quarantena a discapito dei tanti locali, esercizi pubblici che hanno abbassato, e tuttora, la saracinesca per il crollo delle vendite.

Bordighera: l’invito del sindaco

A Bordighera, la città delle palme, nell’imperiese, il sindaco si scaglia contro e-commerce, anche in vista dei consumi natalizi: “Invito i cittadini ad acquistare i regali di Natale dai nostri negozianti, privilegiandoli rispetto al commercio online: è un bel gesto di solidarietà per affrontare questo difficile momento e nello stesso tempo un contributo concreto per il futuro della città e del suo tessuto economico”. A poche settimane dalle festività natalizie, il sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito lancia un messaggio nella speranza di risollevare il commercio, in crisi sia per l’emergenza sanitaria, che per il dilagare dell’e-commerce.

“Oltre all’emergenza sanitaria, esiste una emergenza economica e sociale che diventa sempre più preoccupante – spiega il primo cittadino – l’una ha determinato l’altra e ne influenza l’andamento ed è fondamentale essere ancora più attenti e rispettosi delle norme anti contagio, indossare sempre la mascherina e limitare gli spostamenti”. E aggiunge: “Solo così potremo ottenere quei miglioramenti che ci consentiranno anche di sostenere i commercianti e tutte le attività produttive del nostro territorio; solo così potremo aiutare chi crea ricchezza e posti di lavoro”. 

Edizioni

x