« Torna indietro

Le domande dei sindacati sulla questione jsw

Stamattina leggiamo sul Tirreno che lo stallo JSW frena il porto, vorremmo intervenire facendo alcune domande su questa cosa.

Premettendo che JSW doveva aver già presentato da tempo i progetti e di conseguenza aver già dato inizio agli investimenti necessari affinché tali progetti trovassero compimento, per ciò che riguarda il rilancio della portualità, di tutto lo stabilimento e di conseguenza l’economia di tutto il territorio piombinese , ci pare davvero bizzarro che il blocco occupazionale anche su altre aree venga determinato da questo.

Le 2 aree opzionate da JSW creerebbero 1000 posti di Lavoro?
Facciamo presente che ad ora le 3 aree assegnate dovrebbero ipoteticamente e potenzialmente crearne circa 90 a regime nel 2024 /2025.

Quanti sono i lavoratori impiegati nelle altre aree già assegnate?
Quando si libererà la banchina che doveva ospitare per soli 3 mesi la Costa Victoria?
Ci pare un po’ come la novella dello stento, facciamo presente che anche nel 2014, la fermata dell’altoforno avrebbe dovuto creare x mila posti di lavoro, ma la realtà è sotto gli occhi di tutti.

Il sindacato sta affrontando questa situazione da SOLO, ci sentiamo di dissentire da questo nuovo attacco, che non è alla proprietà JSW, ma a tutte le famiglie che in quella fabbrica ripongono il loro futuro.

Che le istituzioni tutte, comincino ad affiancare il sindacato in maniera seria, senza continuare in questo gioco di false responsabilità.

Non usciremo da questa tragedia, se continueremo a raccontare che la colpa sta solo lì, iniziamo a prendere davvero sul serio tutte le possibilità, le opportunità che questo territorio ci offre, partendo dal fatto che puntare su una fabbrica moderna ed ecocompatibile sia davvero il modello di salvezza, il decadimento di un territorio, la mancanza di lavoro e la tenuta sociale sempre più in bilico,che ormai si protrae da più di 10 anni ne sono purtroppo la prova.

Crediamo fortemente in un economia circolare ed ecocompatibile in cui JSW e Piombino logistic saranno il nocciolo centrale, basta sogni e fantasiosi paradigmi i lavoratori che rappresentiamo vogliono fatti!!

Coordinatori RSU JSW Steel e Piombino Logistics

Edizioni

x