« Torna indietro

Password, come scegliere quella giusta

Cinque milioni di password analizzate e un lavoro durato mesi, con un occhio particolare al mondo degli hackers, sempre più competitivo. Uno studio di SpashData ci rivela che ancora in tanti utilizzano chiavi d’accesso al pc, ma anche a conti bancari o profili aziendali, facilmente intuibili da qualche pirata telematico.

Il classico caso è “123456” o la stessa parola “password”, che anche un ragazzino non utilizzerebbe più. Ma ci si casca, nell’ordine del 10% degli utenti secondo lo studio della compagnia, specie chi si è avvicinato a internet solo negli ultimi tempi. Molti siti spingono già l’utente a creare una password sicura, chiedendo di alternare lettere minuscole e maiuscoli, caratteri speciali e numeri.

Ecco in sequenza le password peggiori che sono state selezionate dallo studio di SpashData (adesso sapete cosa fare): 123456, 123456789, qwerty, password, 1234567, 12345678, 12345, Iloveyou, 111111, 123123, abc123, qwerty123, 1q2w3e4r, admin, qwertyuiop, 654321, 555555, lovely, 7777777, welcome, 888888, princess, dragon, password1, 123qwe.

Edizioni

x