« Torna indietro

cassonetti

Cassonetti con calotte inizia la sostituzione anche in San Jacopino. 6 contenitori per ciascuna differenziata

Cassonetti con calotte inizia la sostituzione anche in San Jacopino Da domani, mentre in Oltrarno è già attiva la nuova postazione interrata di P.zza Dei Mozzi, in San Jacopino inizierà la sostituzione delle calotte che oggi regolano il conferimento del residuo non differenziabile con feritoie ad accesso libero.

In questa fase transitoria, in vista della trasformazione definitiva del servizio di raccolta rifiuti secondo il piano di “Firenzecittacircolare”, Amministrazione comunale ed Alia Servizi Ambientali SpA danno il via ad un’operazione antiabbandono, propedeutico alla futura contattazione di tutte le utenze e consegna degli A-pass per il conferimento ai nuovi contenitori.

Vengono tolte le calotte, sostituendole con feritoie ad accesso libero, partendo dall’area di San Jacopino e prosegue nei prossimi mesi nelle zone di Novoli, Campo Marte e Galluzzo.

Cassonetti interrati e fuori suolo, come cambia la raccolta

Alia Servizi Ambientali SpA, invitando i cittadini alla massima collaborazione per la realizzazione del nuovo progetto di gestione dei rifiuti a Firenze, ricorda che è possibile conferire liberamente rifiuti “particolari” (RAEE, toner, oli, cartucce per stampanti, pile…) presso i numerosi Ecofurgoni ed Ecotappe presenti sul territorio oltre che all’Ecocentro di Viale Guidoni.

E’, inoltre, attivo il servizio di ritiro gratuito di rifiuti ingombranti a domicilio, con prenotazione attraverso il call center, dal lunedì al venerdì (8.30-19.30) e il sabato (8.30-14.30), ai tre numeri 800 888 333 (da rete fissa, gratuito) o 199 105 105 (da rete mobile, a pagamento, secondo i piani tariffari del proprio gestore), 0571.196 93 33 (da rete fissa e rete mobile), oppure attraverso il form web sul portale www.aliaserviziambientali.it

Edizioni

x