« Torna indietro

codice rosso

Il presidente della Provincia, Magliocca interviene parlando di Codice Rosso: misure limitate

Magliocca parla del Codice Rosso. Servono leggi rigide e tempi giuridici brevi

#25 novembre, oggi, giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Una giornata su 365 per dire “no”, ad una violenza, fisica, psicologica che, a prescindere è sempre più diffusa.

Spesso gli aguzzini, sono compagni, mariti, amanti. Persone che dovrebbero in realtà proteggere la donna da quel mondo “cattivo” che in realtà, spesso è chiuso fra le quattro pareti domestiche.

Quattro pareti che per tanti hanno il senso di “casa” ma per tante, troppe donne sanno di “dolore” e violenza.

E per difendere quelle donne, per tutelarla è stata creata una legge.

Codice rosso

La legge 19 luglio 2019, n. 69 (nota come Codice Rosso) è una legge della Repubblica Italiana a tutela delle donne e dei soggetti deboli che subiscono violenze, per atti persecutori e maltrattamenti.

Eppure, oggi, che di violenza si discute, interviene il Presidente della Provincia di Caserta, Giorgio Magliocca ed afferma che “il Codice Rosso, legge per la tutela delle vittime di violenza domestica e di genere. Le misure in atto spesso rischiano di danneggiare ulteriormente le donne colpite, con provvedimenti presi in fretta, senza concedere il tempo di mettersi in sicurezza ed evitarle la continua ripetizione del fatto accaduto”.

Mancano operatori

E inoltre “mancano operatori correttamente formati – continua Magliocca -per l’ascolto delle donne vittime di violenza e fondi per case rifugio e centri anti-violenza, che troppo spesso restano incastrati tra le maglie strette della burocrazia. La donna va tutelata, sempre. Servono leggi rigide e tempi giuridici brevi”.

Ecco che secondo il Presidente Magliocca la legge va perfezionata, non si può lasciare tutto al caso o la violenza non si fermerà mai.

x