« Torna indietro

record

Piccione - foto di repertorio

Un piccione da record. Gran Premio da Caserta: Andrea sbaraglia la concorrenza

Il piccione Andrea compie un record assoluto. Caserta – Scandiano, in 19 ore

E quando la terra ci appare complicata e non ci fa vivere come vorremmo ecco, è giunta l’ora di portare gli occhi al cielo.

Nuvole? Un’immenso blu? Non solo. Ecco che “sfreccia” nell’idilliaco cielo Andrea.

No, Andrea non è un pilota, non è neanche una persona che sfida la gravità munito di particolari ali meccaniche o attraverso un deltaplano, nè è un paracadutisa.

Andrea è un piccione. Sì, avete letto bene. Un giovane piccione che ha attraversato in volo, gran parte dell’Italia ed ha anche stabilito un record.

Il piccione Andrea, infatti ha stupito tutti, riuscendo a coprire la distanza di circa 500 chilometri che separano Caserta da Scandiano, in provincia di Reggio Emilia, in meno di 19 ore.

Il record è tale, anche perchè gli altri concorrenti, piccioni viaggiatori, ovviamente, per compiere il medesimo tragitto hanno impiegato più di 24 ore.

Un importante e sbalorditivo risultato ottenuto in occasione della gara “GRAN PREMIO DA CASERTA” organizzata dalla Colombaia Unica di Scandiano, Federazione Colombofila Italiana Reggio Emilia.

La performance del giovane Andrea, ha sorpreso anche gli allevatori modenesi Cesare Benassi, Ugo Rovatti e Paolo Galli dato che è molto raro che un piccione, a maggior ragione se ancora molto giovane, voli anche di notte dato che sono uccelli diurni.

Insomma, questo periodo così bizzarro e nel contempo assurdo, fortunatamente e grazie anche alle attività degli animali e di chi ad essi si dedica, viene arricchito da incredibili avventure che, ci lasciano un sorriso e la voglia di sognare.

Ovviamente, prima di tornare a vivere la nostra normalità. Un applauso ad Andrea.

x