« Torna indietro

Bellizzi, bidello entrava nei bagni della scuola e palpeggiava i ragazzini

I comportamenti dell’uomo erano ormai noti anche al corpo docenti che hanno segnalato tutto alle autorità.

Un bidello 50enne originario nel Cilento, che operava in una scuola di Bellizzi, è accusato di violenza sessuale ai danni degli alunni di scuole medie.

Secondo le ricostruzioni, l’uomo entrava nei bagni dei ragazzi e li palpeggiava con mosse fulminee. I fatti sarebbero avvenuti nel 2018 e le attenzioni morbose dell’uomo verso i ragazzini di circa 12 anni erano ormai noti anche al corpo docenti, che ha segnato la situazione alle forze dell’ordine.

Le indagini sono partite anche a seguito di denunce da parte di genitori, che ci sono costituiti come parte civile. Sarebbero 6 i ragazzini oggetto di attenzioni da parte del bidello. Il processo partirà agli inizi di febbraio.

x