« Torna indietro

Lascia le “stelle” per la famiglia. La Michelin lo premia di nuovo

Matteo Metullio, 31 anni, si è preso la sua grande rivincita, a dimostrazione che la vita può essere generosa soprattutto per chi crede in se stesso. Lo chef dell’Harry’s Piccolo di Trieste ha ottenuto, nei giorni scorsi, una seconda stella da parte della prestigiosa Guida Michelin. Il bello che il giovane cuoco aveva già ottenuto il riconoscimento quando lavorava in un altro ristorante, La Siriola di San Cassiano. Ma a quel punto, era l’anno scorso, aveva deciso di andarsene per stare con moglie e figlio. Una scelta di vita. Quando ha saputo del riconoscimento, Metullio si è messo a piangere commosso.

Matteo è stato il cuoco più giovane in assoluto a conquistare una stella, poi il più giovane, a soli 28 anni, ad averne due. L’anno scorso, al momento di congedarsi dal ristorante in cui lavorava, ha semplicemente detto di aver bisogno “di una pausa per il mio equilibrio. Voglio fare il padre”.

Alla base della decisione, una vita di sacrifici con il figlio Nicolò di soli 10 mesi e in Val Badia, non a casa propria a Trieste dove in qualche maniera – leggi i genitori – avrebbe avuto vita più semplice. Ora il riconoscimento e il lavoro, prima della riapertura del locale triestino a primavera prossima.

x