« Torna indietro

Mertens ai Quartieri Spagnoli per onorare Maradona

Il belga dopo la partita di Europa League si è recato ai Quartieri Spagnoli depositando un mazzo di fiori davanti al murales dell’argentino.

Dopo la vittoria contro il Rijeka in Europa League, Dries Mertens ha voluto rendere omaggio a Maradona recandosi nella notte presso il murales a lui dedicato ai Quartieri Spagnoli. Vestito della tuta del Napoli e rigorosamente con mascherina, il folletto belga ha deposto un mazzo di fiori e poi ha osservato in silenzio l’immagine del Pibe de Oro.

Mertens ha sempre mostrato grande stima e rispetto verso Maradona, tanto che nel tweet d’addio si è quasi scusato per aver superato il suo record di gol, come se fosse un atto di “lesa maestà”.

Ecco il tweet di Mertens sul suo profilo dopo la scomparsa del campione argentino: “Quando 7 anni fa mi hanno proposto di firmare per il Napoli , il mio pensiero é subito andato alle magie che ti ho visto fare in maglia azzurra…se negli ultimi anni il mio nome é stato messo vicino al tuo mi scuso, perché non potrò mai essere alla tua altezza, quello che hai fatto per la “nostra” città resterà per sempre nella storia. Da domani indossare la maglia azzurra sarà una responsabilità maggiore. Ciao idolo é stato un orgoglio conoscerti”.

Anche dopo l’intervista a fine partita il belga ha faticato a trattenere l’emozione, ammettendo che dopo la morte di Diego la maglia azzurra è diventata ancora più pesante.

x