« Torna indietro

sindaco

Società partecipate: dalla Giunta via libera all’atto di indirizzo che sarà discusso il Consiglio comunale

Società partecipate. Incremento della qualità dei servizi erogati e razionalizzazione della spesa, anche attraverso il ricorso alla collaborazione tra aziende e alle interazioni con il Comune, ente proprietario. Questi gli elementi principali che emergono dall’atto di indirizzo alle società partecipate del Comune dell’Aquila e all’Istituzione Centro servizi anziani, che ha avuto il via libera dalla Giunta comunale e che è stato tramesso al Consiglio comunale per l’esame e l’approvazione definitiva.
Gli indirizzi dettati dal documento si riferiscono alle società oggetto di controllo analogo, ossia Ama, Asm, Afm, Sed, Centro turistico del Gran Sasso (oltre, come detto al Csa), mentre per la Gran Sasso Acqua gli obiettivi saranno definiti attraverso un confronto tra il Comune dell’Aquila e gli altri soci pubblici.
“In base alla proposta della Giunta – hanno spiegato il sindaco Pierluigi Biondi e l’assessore alle Società partecipate – le aziende si attiveranno per una riduzione delle spese non indispensabili, in modo tale che i bilanci delle aziende possano essere sostenibili e rappresentare un vero e proprio ‘timone’ di servizi sempre di maggiore qualità per i cittadini. Si ricorrerà anche a economie di scala, attraverso un’integrazione tra le aziende per lo svolgimento di alcune attività, creando un percorso di ottimizzazione delle risorse e prevedendo la possibilità di condividere determinati servizi a carattere amministrativo e contabile, così da ridurre le spese e le risorse umane impiegate. Le società che non lo avessero fatto, dovranno convenzionarsi con il Comune, in modo tale che sia la centrale unica di committenza dell’ente a provvedere a determinati tipi di gare”.
Sempre a proposito di società partecipate, la Giunta ha disposto la cessione di 100 azioni dell’Asm al Comune di Pizzoli, che entra così nel capitale sociale dell’Aquilana società multiservizi insieme con il Comune dell’Aquila, azionista di maggioranza, e con i Comuni di San Pio delle Camere, Capitignano, Montereale e Campotosto.

x