« Torna indietro

BG, ripartiti ieri servizi per persone con disabilità Foto: persona con disabilità in carrozzina

Civitanova, giornata della disabilità: diretta streaming dal Comune

L’autonomia quale obiettivo possibile per le persone con disabilità: di questo si parlerà domani alle 21 in diretta streaming nella videoconferenza organizzata dall’Amministrazione comunale (Assessorato ai Servizi sociali) per celebrare la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità.

L’evento sarà così articolato: dopo l’apertura e i saluti istituzionali, interverranno Francesca Gallucci, referente del progetto comunitario “A casa nostra”, Giorgio Cabassi che racconterà il proprio percorso alla Biblioteca comunale, Roberto Ricci che porterà alla conoscenza i progetti dell’Anffas di Civitanova in merito al lavoro sulle autonomie, Gianni Cesca, padre di Alex che parlerà del ruolo della famiglia nello sviluppo della autonomia, e Alex Cesca: “Il mio percorso per fare da solo”. Concluderà gli interventi l’imprenditrice Barbara Settembri con: “Disabilità nel mondo del lavoro come risorsa”.

Tra i nuovi progetti, si parlerà di “Bookbox”, presentato lo scorso anno in Comune. “BookBox rappresenta un’iniziativa per noi molto importante – riferisce Roberto Ricci, presidente Anffas Civitanova – Si tratta infatti di una preziosa occasione per mettere in contatto i nostri ragazzi con la cittadinanza, permettendo loro di compiere un servizio utile e gratificante. Purtroppo la pandemia ha rallentato tutto, venendo meno l’essenziale componente sociale. Per questo stiamo per lanciare una nuova progettualità all’interno di BookBox, che veda i ragazzi protagonisti in un invito collettivo alla lettura ricco di contenuti e spunti”.

Barbara Settembri, imprenditrice nel campo della ristorazione, sottolinea come “Questa videoconferenza sarà un’ottima occasione per approfondire la disabilità non come problematica, ma come opportunità di crescita e sviluppo reciproco, anche attraverso l’individuazione di posizioni lavorative vere, dove le persone diversamente abili possono da un lato realizzarsi personalmente e dall’altro contribuire attivamente alla vita sociale ed economica di una comunità”.

“Ci sembrava importante far emergere il focus dell’autonomia come orizzonte concreto nella disabilità – spiega l’assessore Capponi – e dare l’opportunità al pubblico da casa di ascoltare le bellissime esperienze dei ragazzi. Abbiamo raccolto punti di vista differenti, per dimostrare come sia sempre possibile costruire un percorso per ciascuno. Ringrazio tutti gli attori che renderanno possibile questo confronto a cui sarà possibile partecipare collegandosi dalla rete civica del comune di Civitanova Marche”.

Edizioni

x