« Torna indietro

Milano, al via la richiesta di patrocinio online

Milano, al via la richiesta di patrocinio online

Roberta Cocco: “Un progetto sostenibile per agevolare associazioni, aziende e cittadini e semplificare i processi interni”

Primo patrocinio digitale approvato dalla Giunta comunale. L’iniziativa “The Schools Challenge 2020/2021”, dell’associazione Junior Achievement, fa da apripista a una nuova modalità di richiesta di patrocinio del Comune di Milano che, nel solco dell’innovazione, permetterà ad alcune direzioni di ricevere le richieste e protocollarle direttamente online. 

“Si tratta di un traguardo digitale importante – commenta l’assessora alla Trasformazione digitale e Servizi civici Roberta Cocco – perché racchiude in sé il valore della tecnologia applicata alla Pubblica Amministrazione. Da un lato, infatti, permette di semplificare i processi interni e migliorare il rapporto con aziende, associazioni e cittadini che, grazie a questa nuova procedura, possono fare richiesta in modo agevolato; dall’altro persegue un obiettivo di sostenibilità, in termini economici, ambientali e di tempo”.

A prendere parte alla prima fase di rilascio della modalità online tre direzioni: Sistemi informativi, che ha realizzato il progetto in sinergia con la Segreteria generale, Politiche Sociali e Cultura, le due direzioni che annualmente ricevono la maggiore quantità di richieste di patrocinio. Ogni direzione ha attivo un percorso dedicato per la compilazione assistita del patrocinio, il riconoscimento attraverso il quale l’Amministrazione comunale esprime la sua simbolica adesione ad un’iniziativa ritenuta meritevole. L’intero processo viene gestito online, dalla richiesta sino all’accettazione della domanda. Alla prima fase seguirà un progressivo allargamento della platea fino al raggiungimento di tutte le direzioni. 

Nel corso del 2020, anche a causa dell’emergenza sanitaria, sono stati concessi e approvati 379 patrocini, mentre nel 2019 erano stati 1.137 e nel 2018, 1.145. Oltre alla Direzione Politiche Sociali e Cultura, le maggiori proponenti sono le direzioni Sport, Economia e Lavoro ed Educazione. 

Per info

Edizioni

x