« Torna indietro

Verso il welfare digitale: con il SIGeSS Roma Capitale innova i servizi sociali

Verso il welfare digitale: con il SIGeSS Roma Capitale innova i servizi sociali

Parole chiave del progetto sono: riuso delle buone pratiche, Open Community tra Pubbliche Amministrazioni, formazione, governance e digitalizzazione dei servizi sociali. Grazie alla metodologia del riuso e al finanziamento del PON Governance e capacità istituzionale, la collaborazione tra pubbliche amministrazioni ha prodotto un importante risultato: i 15 Municipi capitolini e il Comune di Sant’Antonio Abate, e in prospettiva gli ambiti sociali del Lazio, possono oggi usufruire del Sistema Informativo per la Gestione dei Servizi Sociali che digitalizza e migliora l’erogazione dei servizi alla cittadinanza.

Il partenariato è stato uno dei punti di forza di questa progettualità e possiamo considerarlo come l’elemento trainante del progetto SIGeSS. Roma Capitale,  il Comune di Sant’Antonio Abate e la Regione Lazio sono i partner “riusanti”, mentre la Regione Umbria, Umbria Digitale, il Comune di Orvieto e ANCI Lombardia sono stati i “cedenti” che hanno messo a disposizione gratuitamente il Sistema Informativo sociale elaborato in Umbria e hanno curato le fasi del trasferimento, dell’evoluzione e della formazione. 

Il SIGeSS è un sistema che ha due livelli di interazione. Il primo a carattere gestionale con il quale gli operatori e le operatrici sociali, del segretariato sociale e dei servizi sociali potranno gestire la cartella sociale informatizzata degli utenti, e un livello di tipo conoscitivo che consentirà al Dipartimento Politiche Sociali, alla Regione, ai distretti socio sanitari di disporre di dati per valutare le azioni in essere e per programmare gli interventi futuri. 

Coerentemente con la progettazione SIGeSS, la Regione Lazio ha inoltre finanziato con propri fondi strutturali la formazione di operatori sociali dei Municipi di Roma Capitale e la disseminazione del progetto SIGeSS negli altri distretti socio sanitari del proprio territorio regionale. Nella prospettiva di interoperabilità tra Amministrazioni, l’ulteriore sviluppo del sistema SIGeSS all’interno del sistema informativo di assistenza territoriale del sociale consentirà a Roma Capitale e a Regione Lazio di cooperare con una cartella sociale e socio sanitaria. 

Il progetto ha portato a termine compiutamente i due obiettivi tematici che caratterizzano il PON Governance, l’OT11 e l’OT2, la capacità amministrativa e lo sviluppo delle competenze in maniera integrata con la digitalizzazione. SIGeSS quindi è una prassi di miglioramento dell’efficacia amministrativa nella sua efficienza operativa, ma diventa soprattutto una risposta puntuale ai cittadini rispetto ai propri problemi e bisogni.   

Dall’esperienza progettuale è nato un comitato di coordinamento, confluito in una comunità di pratiche che oggi è una best practice ed un modello di comunità a livello nazionale. 

I futuri sviluppi della piattaforma si delineano nella cornice di un welfare integrato che considera secondo un approccio multidimensionale lo sviluppo economico e il lavoro insieme all’aspetto delle fragilità proprio del sociale: è un obiettivo indubbiamente rilevante, e Roma Capitale con il progetto SIGeSS ha fornito un punto di partenza a importanti processi di cooperazione in questa direzione. 

Edizioni

x