« Torna indietro

Camping CIG ricorda Lidia Menapace

Tutti noi del Camping CIG ricorderemo sempre le parole che Lidia Menapace pronunciò il 7 dicembre 2017 nell’auditorium gremito del Centro Giovani, a Piombino: “… almeno sotto il profilo giuridico, il commercio di esseri umani è illegale ormai su tutto il pianeta: come mai ,invece il commercio del lavoro umano, moderna schiavitù, è consentito e praticato a livello planetario dalle multinazionali, come quelle che si affacciano – mordi e fuggi – anche a Piombino? E, conseguentemente, come mai ad esse e in generale all’imprenditoria non viene imposta la stretta osservanza del principio costituzionale (art. 42), secondo cui la proprietà privata è riconosciuta in ragione della sua funzione sociale, così spesso calpestata, come si vede a occhio nudo per quanto riguarda l’inquinamento pesantissimo delle aree industriali piombinese, a danno dei lavoratori e dei cittadini, in barba a qualunque funzione sociale?”

Lidia è morta, ma ce la porteremo sempre con noi, nelle lotte e nella riflessione. Ciao, LIdia!

Coordinamento Art.1-Camping CIG

Edizioni

x