« Torna indietro

Tutti su Marte. Musk confessa i suoi sogni

Vuole arrivare con un razzo su Marte già dal prossimo anno. L’imprenditore più visionario del pianeta (e uno dei più ricchi, se una recente ricerca lo ha posto al secondo posto della classifica) ha rilasciato un’intervista a una rivista tedesca ​e confessa i suoi sogni, che ovviamente hanno sempre una base scientifica. Colonizzare il pianeta rosso è al primo posto: “Penso che sia importante che l’umanità evolva in una civiltà spaziale, in una specie multi-planetaria. Ci vorranno enormi risorse per costruire una città su Marte. Voglio essere in grado di contribuire il più possibile” così pensa il giovane Musk.

L’imprenditore è anche convinto – e ha agito di conseguenza – che case e beni immobili non servano. Per questo ha ceduto e sta cedendo ciò che ha di proprietà, tra cui appartamenti di lusso. Ciò che lo convince di più è avere le azioni delle sue amate compagnie, Tesla e Space X. “Se falliscono, anche io personalmente fallisco” ha sottolineato più volte.

Ma come arrivare su Marte? Costruendo “cupole di vetro”, così ha detto Musk, e intervenendo sull’atmosfera, creando così artificialmente le migliori condizioni per vivere. Ma il processo rischia di essere troppo lento anche per un avventuriero spaziale come lui.

Edizioni

x