« Torna indietro

arresto

Accoltella un cinese in via Pistoiese per il parcheggio della bicicletta, arrestato uomo di 57 anni

Un cinese di 57 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato in quanto responsabile del reato di tentato omicidio ai danni di un connazionale.

Nel pomeriggio di giovedì, le Volanti della Questura di Prato sono intervenute in via Pistoiese a seguito della segnalazione alla Centrale Operativa, da parte di personale del 118, di un’aggressione ai danni di un cittadino cinese, posta in essere sulla pubblica via, all’altezza della nota galleria commerciale.

La volante ha intercettato e bloccato il presunto sospetto, poi effettivamente rivelatosi il responsabile dell’atto delittuoso, trovato ancora in possesso dell’arma utilizzata, un coltello di grosse dimensioni.

In particolare, giunti sul posto gli agenti constatavano la presenza di un uomo di nazionalità cinese intento a tamponarsi una ferita al fianco sinistro inferta da un connazionale al termine di un alterco, che in seguito si accertava essere avvenuto per futili motivi.

La persona ferita indicava un connazionale, seduto su una panchina poco distante, quale autore dell’accoltellamento. Subito identificato, risultava essere un cittadino di 57 anni,  irregolare sul territorio nazionale, con precedenti di polizia e già colpito da un provvedimento di espulsione emesso lo scorso aprile. Perquisito, è stato trovato in possesso di un grosso coltello sporco di sangue.

La vittima veniva immediatamente trasportata in Ospedale  per essere sottoposta ad intervento chirurgico ed attualmente si trova in prognosi riservata.

Lite per la bici, il cinese sferra un pugno poi viene accoltellato

Dai primi accertamenti è emerso che  la lite era scaturita per  futili motivi in quanto la vittima aveva parcheggiato la propria bicicletta nei pressi del giaciglio ove il 57nne autore dell’atto, senza fissa dimora, stava riposando.

Alle rimostranze per il “fastidio” recato dal mezzo, la vittima dell’accoltellamento colpiva il connazionale con un pugno al volto. Quindi, l’aggressione comportava la reazione di quest’ultimo, che all’improvviso estraeva un coltello di grosse dimensioni e sferrava un fendente al fianco dell’uomo provocandogli una vistosa ferita con fuoriuscita di sangue.

L’autore del delitto veniva arrestato  per il reato  di tentato omicidio e su disposizione del magistrato di turno tradotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Edizioni

x