« Torna indietro

Milano, nasce la rete dei servizi integrati per la formazione dei giovani

Milano, nasce la rete dei servizi integrati per la formazione dei giovani

Galimberti: “Compito delle Istituzioni è contribuire alla costruzione di una società attrattiva e allo stesso tempo assicurarsi che nessuno venga lasciato indietro”. Aperte le iscrizioni a percorsi di orientamento, job shadowing, sostegno all’autoimprenditorialità

Nasce a Milano il nuovo sistema di servizi rivolti ai giovani tra i 16 e i 34 anni che hanno bisogno di supporto per la ricerca del lavoro, che desiderano cambiare il proprio percorso di studi o professionale o che si trovano in situazione di crisi o difficoltà.

Il progetto del Comune di Milano “MiG-Work – MiGeneration work in progress”, vincitore del bando di Regione Lombardia “La Lombardia è dei giovani 2020”, mira a creare una rete di servizi integrati e opportunità formative gratuite. Sul sito inventolab.com è possibile consultare il catalogo di tutte le attività ed effettuare l’iscrizione. Tantissime le opportunità offerte, tutte completamente gratuite.

Per alcune è necessario iscriversi entro il 31 gennaio 2021. Tra queste, i corsi di formazione in diversi ambiti, dai più innovativi come quelli per approcciarsi al settore della sostenibilità ambientale nel settore idrico e manifatturiero o per l’assistenza digitale agli anziani a quelli per trovare un lavoro in ambito equestre o per avvicinarsi al mestiere del barman. Tutti prevedono un tirocinio finale retribuito. È possibile inoltre accedere a percorsi di Job shadowing che consistono nell’osservazione di un lavoratore all’interno del suo contesto operativo. In questo caso la persona verrà inserita all’interno di un’impresa per conoscerne la realtà lavorativa ed essere accompagnata nella definizione di un progetto professionale. Infine, è possibile iscriversi a percorsi di preparazione per giovani che desiderano individuare opportunità di lavoro più coerenti con il loro percorso di studi e con le loro capacità, favorendo l’incontro con il mondo delle aziende.

Ma sono tante e diverse anche le iniziative prenotabili nel corso di tutto l’anno, senza una scadenza fissa. Per esempio sono a disposizione percorsi di gruppo o dedicati alla singola persona per l’acquisizione e il rafforzamento di competenze trasversali e di sostegno all’autoimprenditorialità, (per migliorare la web reputation o per la costituzione di una start-up). Sono aperti anche sportelli di orientamento scolastico o al lavoro e vengono organizzati incontri per conoscere tutte le opportunità di volontariato in Italia e all’estero. È attivo inoltre uno sportello amico dedicato ai giovani stranieri che hanno bisogno di aiuto per la ricerca del lavoro e il disbrigo pratiche e, infine, sono disponibili laboratori per le scuole: per promuovere lo sviluppo di idee imprenditoriali legate al tema della sostenibilità, per migliorare le capacità degli studenti di presentarsi, sostenere colloqui, conoscere e valorizzare le proprie attitudini.

“Crediamo molto – dichiara l’assessora all’Educazione Laura Galimberti – in questo progetto che mira a creare un sistema integrato per supportare i giovani nell’ingresso nel mondo del lavoro, sia aiutandoli nel riconoscere le loro attitudini e le loro capacità, sia sostenendoli nell’orientare i loro sforzi in maniera produttiva. Crediamo che sia questo il compito delle istituzioni: contribuire alla costruzione di una società sempre più dinamica e di una città attrattiva e, allo stesso tempo, assicurarsi, attraverso progetti come questo, che tutti riescano a integrarsi e che nessuno venga lasciato indietro”.

Il progetto, oltre a fornire da subito concrete opportunità, è  finalizzato a migliorare e rendere progressivamente più fluido e funzionale il sistema di servizi anche attraverso l’ascolto diretto dei giovani destinatari, delle imprese e degli altri stakeholders attraverso un’attività di co-progettazione partecipata (world cafè, incontri, interviste, somministrazione di questionari) che porterà, entro la fine del 2021, alla realizzazione condivisa di una piattaforma web interattiva per l’accesso a servizi e ai contenuti (per esempio ai materiali e alla documentazione dei percorsi formativi, o anche a video-corsi e video-tutorial).

“MiG-work – MiGeneration work in progress” è un progetto del Comune di Milano – servizio Informagiovani – Area Giovani, Università e Alta formazione – Direzione Educazione e dei partner: Ce.Svi.P Lombardia Società Cooperativa, Codici Cooperativa Sociale Onlus, Comunità Nuova ONLUS, Formaper – Azienda speciale della Camera di commercio di Milano Monza e Brianza, ICEI Istituto cooperazione economica internazionale, InVento innovation lab impresa sociale Srl, La strada cooperativa sociale, Piccolo principe cooperativa sociale ONLUS,  Fondazione Don Gino Rigoldi, BiPart impresa sociale S.r.l..

In collaborazione con
Abarekà Nandreè ONLUS,  AFOL metropolitana, ALA Milano ONLUS, APS Isolachenoncé,  APS Joint,  BIR – Bambini in romani ODV, Elastico, Fondazione consulenti per il lavoro, Giostra cooperativa sociale ONLUS,  IED – Istituto europeo di design,  Lafucina cooperativa sociale,  Manpower Srl,  Maximus Srl,  Ordine degli avvocati,  Techinnova Srl,  Wep Srl.

Il progetto è co-finanziato da Regione Lombardia nell’ambito di “La Lombardia è dei giovani 2020” in collaborazione con ANCI Lombardia.

Invento innovation lab – MiGeneration work in progress

Edizioni

x