« Torna indietro

TARI: oltre tre milioni di agevolazioni alle utenze non domestiche chiuse per covid e agli esercizi in zona Grotta delle Fate

TARI: oltre tre milioni di agevolazioni alle utenze non domestiche chiuse per covid e agli esercizi in zona Grotta delle Fate

 Il Consiglio Comunale, nella seduta di mercoledì 16 dicembre, ha preso atto dell’approvazione da parte dell’Ambito Territoriale Ottimale “Toscana Costa” del Piano Economico Finanziario del servizio rifiuti (PEF) per l’anno 2020.

In particolare, con il PEF sono state approvate le entrate TARI stabilite dal Comune di Livorno per l’anno 2020, che ammontano a 37 milioni e 684mila euro (di cui 21.519.255 euro riferibili alle componenti di costo variabile e 16.164.745 euro riferibili alle componenti di costo fisso della tariffa).

“L’approvazione da parte di ATO Toscana Costa – dichiara l’assessora al bilancio Viola Ferroni – costituisce un’importante conferma per la manovra Tari del Comune di Livorno, illustrata nel novembre scorso dall’Amministrazione comunale, che ha consentito, innanzitutto, una riduzione di un milione e 100mila euro del gettito Tari (da 38.784.000 a 37.684.000), a vantaggio dei contribuenti livornesi più in difficoltà, senza incidere sui servizi aziendali di smaltimento e raccolta”.

Il Consiglio Comunale ha inoltre approvato ulteriori importanti agevolazioni Tari per euro 3.150.000 a favore delle utenze non domestiche, già previste dalla Giunta comunale, e che vanno ad aggiungersi alle riduzioni alle utenze domestiche per 800mila euro, già approvate nei giorni scorsi.

A beneficiare dei 3.150.000 euro di riduzioni Tari saranno le attività che hanno subito prolungati periodi di chiusura o restrizioni di esercizio a causa dell’emergenza Covid, con un’agevolazione specifica consistente nella totale riduzione della parte variabile del tributo per l’anno 2020, che non sarà pertanto oggetto di saldo nelle successive annualità.

A beneficiare di queste risorse, con l’integrale riduzione della parte variabile del tributo Tari, saranno anche le utenze non domestiche che hanno la propria sede di esercizio in zona Grotta delle Fate, interessata da provvedimenti di modifica della viabilità per lavori e opere pubbliche dirette a mitigare il rischio idraulico. La riduzione è stabilita per l’annualità 2020 e fino al completo ripristino dell’ordinaria viabilità. Gli esercenti della zona Grotta delle Fate interessati a usufruire dell’agevolazione dovranno presentare un’apposita dichiarazione al competente Settore Entrate del Comune di Livorno entro il 28 febbraio prossimo.

Edizioni

x