« Torna indietro

ARTIS THESAURI: PER CONOSCERE LE CHIESE DI CASTELFRANCO

L’iniziativa dell’Assessorato alla Cultura persegue una duplice finalità: da un lato è rivolta a valorizzare il grande patrimonio artistico custodito nelle chiese della Città, spesso poco conosciuto al grande pubblico e dall’altro onorare la memoria di Antonia e Danilo Cargnello, quest’ultimo eminente psichiatra nativo di Castelfranco Veneto che ha lasciato, con la sua opera e il suo ingegno, un profondo solco nelle dinamiche relazionali e terapeutiche della psicanalisi contemporanea.

Prende il via giovedì il progetto ARTIS THESAURI, la rassegna di musica ed arte dedicata ad Antonia e Danilo Cargnello. L’iniziativa dell’Assessorato alla Cultura persegue una duplice finalità: da un lato è rivolta a valorizzare il grande patrimonio artistico custodito nelle chiese della Città, spesso poco conosciuto al grande pubblico e dall’altro onorare la memoria di Antonia e Danilo Cargnello, quest’ultimo eminente psichiatra nativo di Castelfranco Veneto che ha lasciato, con la sua opera e il suo ingegno, un profondo solco nelle dinamiche relazionali e terapeutiche della psicanalisi contemporanea.

Il prof. Cargnello, nelle sue ultime volontà, ha disposto un lascito a favore del Comune destinato alla istituzione di una borsa di studio per studenti di conservatorio meritevoli e nativi in Città e zone limitrofe. Nello stesso testamento ha poi stabilito che, con i fondi disponibili, si potessero organizzare eventi musicali di alto profilo dedicati alla memoria sua e di sua sorella Antonia. Ed è proprio con le somme non assegnate nella procedura della Borsa di Studio 2020 che viene finanziato questo intervento.

Il progetto prevede la realizzazione di un incontro in ciascuna delle chiese di Castelfranco Veneto tanto del Centro che delle Frazioni. Gli appuntamenti saranno presentati dallo storico dell’arte don Paolo Barbisan, direttore dell’Ufficio Arte Sacra e Beni Culturali della Diocesi di Treviso, che illustrerà alcune delle opere d’arte presenti. L’incontro sarà accompagnato dai musicisti del Conservatorio Steffani, che sottolineeranno la narrazione con l’esecuzione di brani musicali coevi alle opere che verranno proposte.

Artis Thesauri è frutto della collaborazione tra Amministrazione comunale, Parrocchie di Castelfranco Veneto, Conservatorio Steffani di Castelfranco Veneto e l’Ufficio Diocesano di Arte Sacra e dei Beni Culturali. La proposta si articolerà nel corso del tempo secondo le disponibilità economiche che si appaleseranno anno per anno. Nella prima parte sono state individuate, di comune accordo con i titolari, tre chiese con le quali dare vita alla prima tranche di interventi: Villarazzo, San Giacomo, Salvatronda.

SITUAZIONE CONTINGENTE – Poiché non è possibile, al momento, dare vita agli incontri in presenza di pubblico, si procederà per questa prima tornata alla realizzazione di tre “documentari”, uno per ciascuna chiesa, da pubblicare in rete e divulgare in forma gratuita presso il pubblico, con particolare riguardo ai residenti nelle Frazioni e nelle Parrocchie oggetto della produzione. Questo non esclude la possibilità di realizzare anche gli incontri in presenza, se e quando la situazione epidemiologica lo consentirà.

Il calendario di pubblicazioni dei tre documentari è il seguente:

  •  Giovedì 24 dicembre 2020 – ore 13.00 – Chiesa parrocchiale di Villarazzo
  •  Sabato 23 gennaio 2021 – Chiesa di San Giacomo Apostolo
  • Sabato 20 febbraio 2021 – Chiesa di Salvatronda

Tutti gli appuntamenti della rassegna saranno visibili sul sito web del Comune (www.comune.castelfrancoveneto.tv.it) e nelle pagine Facebook e YouTube del Teatro Accademico di Castelfranco Veneto.

Il Conservatorio Steffani partecipa mettendo a disposizione diversi ensemble musicali, composti da docenti e studenti. Di seguito l’elenco dei musicisti, suddivisi per periodo musicale di riferimento. Per la musica del ‘500 e del ‘600: Simone Erre (flauti dolci), Benedetta Ferracin (flauti dolci), Elisabet Segura (traversa rinascimentale), Filippo Lion e Martina Baratella (viola soprano), Adriano Bizzotto (viola tenore), Paolo Zuccheri (viola basso), Emanuela Guarise (violone in sol) e Irene Zuccheri (arpa). Per la musica del ‘700 ES MUSICIENS GALANTS: Elena Borsato (flauto traversiere), Arianna Brandalise ed Eleonora Zanne (violini barocchi), Adriano Bizzotto (viola da gamba) e Luca Marcadella (clavicembalo). Per la musica del ‘800 e ‘900: Coro degli Studenti del Conservatorio e collaboratori esterni. Direttore Marco Berrini.

Edizioni

x