« Torna indietro

Nuova piattaforma informatica per le associazioni calabresi

Nuova piattaforma informatica per le associazioni, il terzo settore e i Centri di Servizio per il Volontariato calabresi. “La Calabria compie un nuovo passo verso il registro unico nazionale del terzo settore”, annuncia la Regione. L’assessore Gallo: «Servizio utile per garantire raccordo tra istituzioni e il mondo del volontariato»

Assessore al welfare Gianluca Gallo
L’assessore Gallo

Attivata la nuova piattaforma informatica regionale per le associazioni e i centri di servizio per il volontariato. Lo strumento è stato messo a punto dalla Regione Calabria dopo un confronto con i Centri di Servizio per il Volontariato ed il terzo settore.

PASSAGGIO AL RUNTS

La Regione punta a garantire alle organizzazioni di volontariato e alle associazioni di promozione sociale di accreditarsi, ai fini dell’aggiornamento dei dati anagrafici e del deposito dell’atto costitutivo e dello statuto, in vista del passaggio al Registro unico nazionale del terzo settore (Runts), in riferimento al decreto ministeriale del 15 settembre scorso con cui si disciplinavano – per gli organismi operanti nel mondo del volontariato – le procedure di iscrizione, le modalità di deposito degli atti, le regole per la predisposizione, la tenuta, la conservazione e la gestione del Registro.

Adesso, sulla base dello stadio di realizzazione del sistema telematico, il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali individuerà con apposito provvedimento il termine a decorrere dal quale la Regione avvierà il processo di trasferimento dei dati al Runts, Registro unico nazionale del terzo settore, presumibilmente verso la fine di aprile 2021.

SITO WEB

In vista di ciò, su impulso dell’assessorato regionale al Welfare, guidato da Gianluca Gallo, gli uffici regionali interessati – in particolare quelli del settore Politiche Sociali, diretto da Saveria Cristiano -, hanno predisposto un sito web dedicato con istruzioni dettagliate per i Centri di servizio per il volontariato, per le organizzazioni di volontariato e per le associazioni di promozione sociale.

L’ASSESSORE GALLO

«Il portale – commenta l’assessore Gallo – diventa così uno strumento a disposizione degli operatori del mondo del volontariato ma soprattutto per la Regione, quale cabina di regia tecnico-scientifica per la promozione e lo sviluppo delle linee strategiche e di politica economica per tutti gli operatori del volontariato in Calabria».

L’OBIETTIVO

Dal generale al particolare: scopo del progetto è assicurare supporto sia nelle relazioni tra sistemi locali – tra le Province e le organizzazioni di volontariato che spesso non riescono a interfacciarsi – sia tra amministrazioni e soggetti appartenenti a livelli istituzionali diversi, in una prospettiva di competenza sussidiaria. Inoltre, si punta a mettere in relazione i dati della domanda e offerta di servizi con quelli relativi ai costi, per parametrare i costi standard per alcune tipologie di servizi e ridurre le criticità insite nelle operazioni di raccolta ed elaborazione dati rispetto ai risultati prodotti da servizi/interventi/progetti e alla qualità.

CONTATTI

Il servizio di helpdesk verrà fornito tramite i numeri dedicati 0961.85659 – 853725 – 853742, tramite email terzo.settore.lfps@regione.calabria.it o posta elettronica certificata (pec) terzo.settore.lfps@pec.regione.calabria.it.

La piattaforma è già operativa ed è raggiungibile all’indirizzo del link https://registroterzosettore.regione.calabria.it/.

Edizioni

x