« Torna indietro

pesto-genova

Genova, torna l’ottavo campionato del mondo di pesto al mortaio a marzo 2021

Genova che guarda avanti, è già alla prossima primavera, all’ottavo campionato di pesto al mortaio.

Nel Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, palazzo storico della città di Genova e cuore pulsante dei principali eventi ed attività culturali di oggi, il 21 marzo 2021, 100 concorrenti provenienti da tutto il mondo si sfidano a colpi di pestello e mortaio nella preparazione del pesto genovese secondo le modalità tradizionali e utilizzando ingredienti autentici e genuini.

Ad ognuno dei concorrenti sono forniti dall’organizzazione tutti gli ingredienti e gli strumenti per partecipare alla gara. Una giuria di gastronomi ed esperti assaggiatori individua tra i 100 concorrenti i 10 finalisti che nel pomeriggio si sfidano nella finale.

I 100 concorrenti e 30 giudici che erano stati selezionati nel 2020 sono stati, infatti, confermati e verranno ricontattati, così come restano le attività collaterali tradizionali, dal “Campionato dei Bambini”, alla “Settimana del Pesto” con i ristoratori, alla didattica con le principali associazioni liguri dell’agroalimentare, al Pesto Party. Le eccellenze del territorio, spiegano, sono l’arma migliore per contrastare e superare la congiuntura infausta in cui ci ha gettato Covid19, e il Pesto Genovese ne è il testimonial migliore.

Il Campionato è aperto a dilettanti amatori e professionisti in cucina, purché abbiano compiuto la maggiore età, provenienti da qualsiasi paese del mondo. Partecipano, in ordine di iscrizione, tutti coloro che si sono iscritti al Campionato, mentre partecipano di diritto i vincitori delle Gare Eliminatorie che si tengono durante l’anno in tutto il mondo.

Il campione in carica è Emiliano Pescarolo, 41 anni di Garbagnate Milanese, sommozzatore professionista.

Genova: il commento del segretario della CCIAA 

“Oggi sentiamo ancora di più la responsabilità di mandare avanti un progetto che ha rinvigorito la tradizione del pesto al mortaio – spiega Maurizio Caviglia, segretario generale della Camera di Commercio di Genova, che dal 2019 detiene il marchio – ha rafforzato l’identità dei genovesi e dei liguri e fatto parlare di noi in tutto il mondo”. Un progetto che, aldilà dell’aspetto agonistico contribuisce alla valorizzazione del territorio, delle imprese locali e delle tradizioni.

Edizioni

x