« Torna indietro

Il 27 dicembre è il “Vaccine day”, le due Aziende sanitarie di Parma sono pronte

Le due Aziende sanitarie di Parma – AUSL e Azienda Ospedaliero-Universitaria – sono pronte per il “Vaccine day”, fissato per domenica 27 dicembre, quando non solo in Emilia-Romagna, ma in Italia e nei Paesi dell’Unione Europea saranno somministrate le prime dosi di vaccino contro il coronavirus.

Le due Aziende sanitarie di Parma – AUSL e Azienda Ospedaliero-Universitaria – sono pronte per il “Vaccine day”, fissato per domenica 27 dicembre, quando non solo in Emilia-Romagna, ma in  Italia e nei Paesi dell’Unione Europea saranno somministrate le prime dosi di vaccino contro il coronavirus.

I PRIMI VACCINI I primi 100 vaccini assegnati a Parma e provincia sono destinati agli operatori delle due Aziende – 50 di AUSL e 50 del Maggiore – che da gennaio somministreranno il vaccino ad altri medici, infermieri, operatori sanitari, oltre che agli operatori dei centri socio-sanitari e loro ospiti.   

DOVE E QUANDO Il luogo scelto per il “Vaccine day” è l’Ospedale Maggiore, l’area ristrutturata del centro prelievi. L’orario di inizio per la vaccinazione, che sarà lo stesso per tutte le Aziende dell’Emilia-Romagna, sarà definito nei prossimi giorni.

IL TEAM DEI VACCINATORI Per la somministrazione delle prime 100 dosi di vaccino, saranno impegnati una quindicina di professionisti delle due Aziende Sanitarie, tra medici, infermieri e assistenti sanitari. Sarà presente anche altro personale, per consentire che anche le operazioni di accesso (con misurazione della temperatura), di attesa dopo la somministrazione, di consegna certificato, conferma dell’appuntamento per la seconda dose e uscita avvengano in tutta sicurezza, nel pieno rispetto delle norme di contrasto alla diffusione del coronavirus.

L’ITER DEI VACCINI Le dosi di vaccino con destinazione Italia partiranno dal Belgio giovedì 24 dicembre. Saranno consegnate direttamente da Pfizer in un unico punto nazionale, a Roma, all’Irccs Lazzaro Spallanzani, il 26 dicembre, per essere poi ripartite tra le Regioni e le pubbliche amministrazioni dalle Forze Armate. Le dosi saranno distribuite in cryo – box, all’interno di borse, per mantenere la temperatura di 2-8°. Le borse verranno prelevate dall’Esercito allo Spallanzani e, con diversi mezzi (su gomma, aerei), trasportate nei 20 punti di somministrazione individuati in Emilia-Romagna, la mattina del 27 dicembre per consentire l’avvio del “Vaccine Day”. 

UNA CABINA DI REGIA Azienda USL e Azienda Ospedaliero-Universitaria hanno lavorato insieme per essere pronti, il 27 dicembre per il “Vaccine day”. E la piena collaborazione continua, con il coordinamento della Regione Emilia-Romagna, per garantire la miglioreriuscita dell’intera campagna vaccinale contro il coronavirus. Per questo, è operativa una cabina di regia coordinata dalle due direzioni sanitarie, composta dai diversi professionisti in rappresentanza di tutte le aree sanitarie e non, anche esterne alle due aziende,  coinvolte nell’organizzazione.

Edizioni

x