« Torna indietro

Venezia, blocco del traffico sospeso

Fino al 31 dicembre 2020 non sarà disposto alcun blocco del traffico. Lo rende noto la Direzione Progetti Strategici, Ambientali, Politiche internazionali e di Sviluppo del Comune di Venezia specificando che con l’eventuale passaggio al livello di allerta Rosso, per il periodo dal 27 al 31 dicembre 2020, saranno adottate le limitazioni al traffico previste dall’ordinanza in vigore. In caso di attivazione della fase di allerta Arancio, la circolazione rimarrà comunque libera per tutti i veicoli.

Fino al 31 dicembre 2020 non sarà disposto alcun blocco del traffico. Lo rende noto la Direzione Progetti Strategici, Ambientali, Politiche internazionali e di Sviluppo del Comune di Venezia specificando che con l’eventuale passaggio al livello di allerta Rosso, per il periodo dal 27 al 31 dicembre 2020, saranno adottate le limitazioni al traffico previste dall’ordinanza in vigore. In caso di attivazione della fase di allerta Arancio, la circolazione rimarrà comunque libera per tutti i veicoli.

Rimangono valide le dispozioni sul divieto di sosta con il motore acceso per gli autobus nella fase di stazionamento ai capolinea, per i veicoli merci durante le fasi di carico/scarico, per i mezzi privati in corrispondenza di particolari impianti semaforici o di passaggi a livello, per i treni e/o locomotive con motore a combustione.

Queste, invece, le prescrizioni in vigore per la limitazione dell’utilizzo degli impianti termici: 17 °C (+ 2 di tolleranza) negli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e assimilabili; 19° C (+ 2 di tolleranza) in tutti gli altri edifici; riduzione di 2 ore del periodo massimo consentito dall’art. 4 c. 2 del D.P.R.74/2013, da attuarsi dalle ore 16 alle ore 18 di ogni giorno, per quanto riguarda l’esercizio degli impianti termici (e dei cosiddetti “apparecchi” per il riscaldamento quali stufe, caminetti etc.) alimentati a combustibili liquidi o solidi. Permane, infine, il divieto di combustione all’aperto, in particolare in ambito agricolo e di cantiere, ai sensi dell’art 182 comma 6-bis del Decreto legislativo 152/2006.

Edizioni

x