« Torna indietro

L’Italia ha cominciato a vaccinarsi. E ora al ritmo di 470mila dosi a settimana

Le operazioni sono cominciate, con le prime 9750 dosi giunte in Italia per il V-Day, come l’hanno chiamato, il giorno numero uno della vaccinazione di massa – che in realtà comincerà da domani con 470mila dosi ogni settimana, come ha fatto sapere il ministero della Salute.

“Oggi l’Italia si risveglia. E’ il #VaccineDay. Questa data ci rimarrà per sempre impressa. Partiamo dagli operatori sanitari e dalle fasce più fragili per poi estendere a tutta la popolazione la possibilità di conseguire l’immunità e sconfiggere definitivamente questo virus” ha messaggiato il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. I primi tre ad essere vaccinati allo Spallanzani di Roma sono stati infermieri e operatori sanitari, oltre a due medici proprio dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive.

“Questo vaccino è la strada che serve per chiudere una stagione difficile” ha commentato il ministro della Salute, Roberto Speranza. Oggi scatta il V-Day in tutte le Regioni. Da Nord a Sud, consegnati dai militari, custoditi in sacche a bassissima temperatura, nelle città sono già arrivati i vaccini.

Edizioni

x