« Torna indietro

Dopo 19 anni ritrovati i resti della modella astigiana che scomparve nel nulla

L’esame del Dna ha confermato che i resti trovati casualmente durante una battuta di caccia nel bosco a un chilometro dalla sua casa di Chiusano sono quelli di Federica Farinella. La sorte dell’ex modella astigiana è stata un mistero per 19 anni. Il 2 settembre del 2000 la ragazza si trovava nel giardino di casa, in tutto relax, in compagnia dei suoi genitori. Il tempo per il padre di entrare in casa e uscire subito dopo e Federica non c’era più. Una assurda scomparsa su cui sono state fatte varie ipotesi, nessuna delle quali ha portato a riscontri. Ancora oggi non si sa cosa sia successo a Federica, 27 anni allora, in quel breve lasso di tempo, nessuno ha creduto all’allontanamento volontario. Forse il ritrovamento delle ossa potrà servire a gettare una luce sulla drammatica vicenda. 

Federica Farinella, bellissima e di radici siciliane, sognava di essere una protagonista del mondo dello spettacolo. Dal momento in cui si trasferisce a Roma, qualche provino e partecipazione a trasmissioni tv, ma niente di più. Sono gli anni di “Vallettopoli”, un’inchiesta della procura di Biella, in cui si ipotizzavano appunto reati ai danni di modelle indotte poi alla prostituzione. Il padre di Federica, Francesco, proprio a seguito della scomparsa della figlia, è diventato presidente piemontese dell’associazione Penelope. “Fine 2020, cuore spezzato. Ti abbraccio forte, più forte di sempre dolcissima bimba mia. Sono sicuro che sei felice tra gli angeli e che da lassù ci proteggerai” ha scritto sui social.

Edizioni

x