« Torna indietro

Indagine Coop-Nomisma, gli italiani spendono meno ma hanno più attenzione a se stessi

Rispetto al 2019 gli italiani hanno speso il 10% di meno, un vero e proprio tracollo dei consumi. Un’indagine fatta da Coop-Nomisma stima la ripresa per l’immediato futuro in un più 4,9%, lontani dai livelli pre-pandemia. Insomma il 2021 “porta ancora tutti i segni del periodo tremendo dal quale gli italiani si aspettano di uscire” e il compito sarà riconquistare posizioni, anche se un terzo degli imprenditori intervistati afferma che per un ritorno al passato dovremo aspettare almeno 4 anni. Chiedono una crescita “duratura, inclusiva e sostenibile”, ma sarà possibile?

Sul vaccino uno su dieci dice che non lo farà, mentre i convinti al 100% sono 7 su dieci. Medici e personale sanitario sono visti come gli eroi del nostro tempo. I temi poi che la ricerca evidenza sono la necessità di attenzione a se stessi e alle proprie abitudini salutari. La pandemia ha costretto infatti agli italiani a una riflessione sul proprio stile di vita.

Le conseguenze sono anche un maggiore interesse per la famiglia e per l’ambiente.  Quattro su dieci dicono di voler andare più spesso in vacanza o di stare maggiormente con gli amici. Cucinare e mangiare bene, magari preparando i piatti a casa e acquistando materie prime italiane e possibilmente sostenibili, è un must per il 2021, come lo è stato in questo lungo anno. Prendono posizioni, nello studio, sport, bici e mezzi pubblici, insomma tutto ciò che significa salute e rispetto per l’ambiente.

Edizioni

x