« Torna indietro

Lunigiana sotto la neve

Freddo al Nord e caldo al Sud. Ma il maltempo non è finito. In Spagna 4 morti per la tempesta di neve Filomena

Mentre il freddo rimane a presidiare il Nord, parte dell’Italia è ancora nella stretta del maltempo, specie il Centro-Sud e la Sardegna, con nevicate sull’Appennino centrale. Previsioni di sereno o poco nuvoloso oggi al Nord, nonostante le basse temperature, e nevicate che cominciano dall’Appennino tra Emilia e Romagna. Nuvoloso domani nel resto d’Italia e piogge quasi ovunque. Al Sud fa caldo (20 gradi previsti a Palermo e in parti di Calabria e Sicilia, che domani caleranno) e appunto massimo 5 gradi al Nord. 

E’ stato un weekend di allerta gialla per sette Regioni italiane: Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Lazio, Molise, Sardegna e Umbria. In Alto Adige, a San Giacomo in Val di Vizze, temperatura record a meno 23,5 gradi, Bolzano a meno 8, sotto i meno 20 anche a Vipiteno e Dobbiaco.

In Spagna straordinaria ondata di freddo, 4 le vittime della tempesta di neve Filomena, due a Malaga e due a Madrid che non era così bianca dal 1971 (bloccati i trasporti pubblici e chiuso l’aeroporto della capitale, Barajas). La nevicata è stata la peggiore degli ultimi 50 anni in Spagna. Ha commentato José Luis Martinez-Almeida, sindaco di Madrid: “Oggi è stato difficile, ma domani lo sarà ancora di più. Il municipio di Madrid lavorerà sodo, ma abbiamo bisogno che tu resti a casa”. Aragona, Valencia e Catalogna sono state le più colpite, oltre alla regione madrilena. La partita tra Atlético Madrid e Athletic Bilbao è stata rinviata per il maltempo.

Edizioni

x