« Torna indietro

Harry e Meghan chiudono con i social. “Troppo odio”

Nonostante siano ancora freschi i contratti miliardari con Spotify e Netflix, la coppia reale ribelle Harry & Meghan ha annunciato che dirà addio ai social, in particolare a Facebook e Twitter. Bersaglio di polemiche sin dai giorni del fidanzamento, i duchi del Sussex hanno denunciato così la campagna di odio contro loro: offese razziste in primo luogo (già dai tempi in cui condividevano l’account di Buckingham Palace con William e la moglie) e minacce di violenze. Troppo, anche per due reali che alla visibilità mediatica sono abituati.

I milioni di followers di Meghan sono presto diventati “qualcosa di impossibile da sopportare”. C’è un doloroso precedente per Harry ed è quello della madre Diana, oggetto di pesantissime critiche e immeritate durante tutta la sua breve esistenza. Anche la fondazione Archewell, che è di Harry e Meghan, non avrà una presenza sui social.

La coppia continuerà invece a lavorare su Netflix, dopo la decisione di abbandonare tutto a Palazzo Reale e trasferirsi in California. Su Spotify hanno prodotto i lanci pubblicitari dei documentari dell’altra piattaforma con un titolo eloquente, “l’amore vince sempre” e la presenza anche del loro piccolo figlio Archie che balbetta un paio di parole. Harry e la moglie sono adesso produttori e poco hanno a che fare con le vicende che sono appartenute a loro in passato. Se ne vogliono piano piano distaccare. E la scelta di chiudere coi social è solo una delle mosse per essere meno visibili ai media. 

x