« Torna indietro

“Una scogliera molto attesa”

“Una scogliera molto attesa”

La famosa scogliera di Marina è iniziata, dico famosa perché se ne parlava da anni; in realtà in passato ci sono state diverse ipotesi di scogliera in quest’ambito costiero, con varie ipotesi di utilizzo e di funzione, tutte però rimaste nel limbo della politica.

La scogliera in esecuzione oggi a Marina, era quella prioritaria; si colloca in un preesistente contesto di una rinfusa di massi di diversa pezzatura sistemata sul fondo negli anni 80 senza la presenza di alcun elaborato grafico.

Nel tempo gli eventi meteorologici, in particolare le mareggiate, hanno
causato fenomeni di erosione e di riposizionamento dei massi della scogliera, depotenziandone la funzione di protezione del porticciolo antico.

Inoltre il posizionamento delle luci di segnalazione per la navigazione stava diventando sempre più complicato e instabile, ecco i motivi della priorità di questo intervento.

Le difficoltà non sono mancate, soprattutto nella fase autorizzativa, proprio perché servivano tutti gli elementi cartografici e ambientali gli uffici sono sati costretti a partire da zero. Ritengo doveroso un plauso al lavoro intenso del dirigente Claudio Santi, che insieme al progettista ing. Fernando Muccetti sono riusciti a coordinare in tempi rapidi tutti gli elementi necessari per rendere esecutivo questo progetto.

Riccardo Gelichi portavoce Ascolta Piombino ex assessore LLPP

Edizioni

x