« Torna indietro

Covid, bollettino 14 gennaio in Sicilia: tasso di positività più alto d’Italia, vicini alla “Zona rossa”. Vaccinati a quota 79889

Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, nelle ultime 24 ore, in Sicilia sono stati diagnosticati 1.867 nuovi contagi di coronavirus. Si devono registrare altre 36 persone decedute. Il numero dei tamponi processati è stato di 10.737 e, quindi, il rapporto di positività resta ancora alto: 17,38%, il più alto nel Paese.

Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, nelle ultime 24 ore, in Sicilia sono stati diagnosticati 1.867 nuovi contagi di coronavirus. Si devono registrare altre 36 persone decedute. Il numero dei tamponi processati è stato di 10.737 e, quindi, il rapporto di positività resta ancora alto: 17,38%, il più alto nel Paese.

I guariti sono stati 1.643.

In ospedale sono ricoverati 1.602 pazienti, di cui 205 (-3 rispetto a ieri) in terapia intensiva. In isolamento domiciliare restano 43.263 persone.

La distribuzione nelle province. Catania 581 casi, Palermo 479, Messina 222, Siracusa 188, Trapani 163, Caltanissetta 98, Agrigento 84, Enna 27, Ragusa 25.

I vaccinati in Sicilia

Ad oggi, hanno ricevuto la prima dose del vaccino 79889 siciliani. Ricordiamo che le scorte della nostra Regione ammontano a 125485 dosi di farmaco, quindi, il tasso di somministrazione è del 63,7%. Un buon risultato se si pensa che la Calabria, fanalino di coda in Italia, ha somministrato solo il 38,5% delle dosi a disposizione. In testa la Campania con l’85,6% delle somministrazioni già effettuate. In Italia, in totale, sono state somministrate 896498 dosi di vaccino.

La situazione in Italia. Nel nostro Paese, nelle ultime 24 ore, si sono diagnosticati 17.246 nuovi casi di coronavirus. Ancora alto il dato delle persone decedute, 522. I contagi sono in aumento per il terzo giorno consecutivo, malgrado i tamponi eseguiti siano minori: 160.585. Sale, quindi al 10,7% il tasso di positività (ieri era il 9%).


Edizioni

x