« Torna indietro

Ecco Luke, il cane poliziotto di Treviso

Il Comando di Polizia Locale di Treviso ha una nuova unità cinofila antidroga operativa composta da un conduttore, agente di Polizia Locale ed il cane pastore olandese di nome Luke.

Il Comando di Polizia Locale di Treviso ha una nuova unità cinofila antidroga operativa composta da un conduttore, agente di Polizia Locale ed il cane pastore olandese di nome Luke.

Il cane ha due anni e mezzo di vita, ha un carattere molto forte con una tempra alta ed un temperamento vivace e molto docile con le persone.  Luke ha un peso che si aggira intorno ai 28 kg ed un’altezza a garrese sui 60 cm.  Si tratta di un esemplare oggetto di una attenta ricerca da parte dell’Associazione sportiva specializzata, “Malanoche – centro di addestramento cinofilo” con sede a Fanzolo di Vedelago, incaricata nel giugno scorso dal Comando di Polizia Locale di reperire un cane antidroga idoneo. L’addestramento è iniziato nel mese di agosto e terminato a dicembre. «Riuscire ad avere una unità cinofila antidroga operativa in soli quattro mesi rappresenta una sorta di record in quanto, solitamente, per riuscire a rendere operativa una unità cinofila sono necessari sei-otto mesi. Questo è stato possibile grazie alla professionalità della Società che ha collaborato con noi alla scelta del
cane, alla disponibilità di intensificare l’addestramento e, non ultima, la
forte determinazione del conduttore che si è prestato in via continuativa,
pressoché ogni giorno, alle operazioni di addestramento del cane con cui ha subito stretto un rapporto di fiducia ed affetto». Anche da parte degli addestratori vi sono parole di sostegno per la simbiosi che si è creata in questi mesi fra Luke ed il conduttore: «La gestione di un cane da lavoro con doti caratteriali marcate non è un compito facile e alla portata di tutti in particolar modo per chi si approccia all’unità cinofila per la prima volta», spiegano i responsabili dell’Associazione Malanoche. «Il conduttore si è dimostrato da
subito in grado di assolvere al compito che gli è stato assegnato».
È stata utilizzata una metodologia di addestramento chiamata “metodo ABA”
che prevede l’uso del clicker per fissare i comportamenti e il gioco come
rinforzo. La particolarità sta nella segnalazione che è di tipo passiva,
ovvero “freezing” con focus”, una vera e propria innovazione per i  cani per
la ricerca di stupefacenti». «L’Unità Cinofila è una risorsa importantissima, fondamentale nelle operazioni antidroga della Polizia Locale», sottolinea il sindaco Mario Conte. «Mi dicono che Luke sia un cane fantastico e sono certo che diventerà presto, oltreché un operatore preziosissimo, una vera e propria mascotte della sicurezza e della legalità».

x