« Torna indietro

Messina, il sindaco De Luca annuncia le dimissioni: “O io o il direttore dell’Asp”

Cateno De Luca, sindaco di Messina, annuncia le dimissioni. Lo farà davvero o ci ripenserà? “Alle ore 19, in diretta sulla pagina De Luca Sindaco di Messina, leggerò la mia lettera di dimissioni”, avvertendo il presidente Musumeci e l’assessore Razza: “O io o il direttore generale dell’Asp La Paglia”. De Luca contesta infatti la gestione del direttore, a Messina, in questa fase di emergenza Covid e si dice vittima dei poteri forti. Nel frattempo, oggi è previsto un sit-in di sostegno del Comitato IostoconDeLuca a Palazzo Zanca.

“Sono indignato per l’omertà della classe politica locale regionale e nazionale e per gli attacchi, minacce e strumentalizzazioni che ho subito in questi ultimi tre giorni dai poteri forti messinesi e siciliani che hanno approfittato della disperazione della gente per farmi fuori con l’ausilio di quelle sigle sindacati che ormai hanno dovuto smettere di usare il Comune di Messina e le sue partecipate come un bancomat”, sostiene De Luca, che attacca nel post La Paglia, Musumeci e Razza.

Questa testata è pronta a offrire una replica al direttore La Paglia, al presidente Musumeci, alle organizzazioni sindacali e all’assessore Razza, nel rispetto del pluralismo, n.d.r.

Il commento del consigliere comunale Alessandro Russo

“Come uno Schettino di provincia, il sindaco – per ripicca contro la città – annuncia le sue dimissioni. Nel pieno di una pandemia che dilaga, con decine di morti ormai ogni giorno, con aziende messinesi disperate per il futuro, con ospedali saturi e sanitari allo stremo, De Luca scappa dalla nave. Lascia tutti a bordo, che se la vedano loro. Lui abdica alla sua responsabilità dell’oggi e di ciò che è accaduto finora. E non si cura di portare Messina a elezioni durante la pandemia. Che volete che importi… Così è facile.Non c’è che dire: anche solo aver pensato questo epilogo ne dimostra l’uso tutto personale e politico dell’epidemia. I comandanti veri sono quelli del Titanic, che muoiono a bordo. A Messina servirebbe uno di questi, non un altro Schettino”: è il commento del consigliere comunale Alessandro Russo (Partito democratico) su Facebook.

x