« Torna indietro

Politiche giovanili: l’assessore Ianni plaude ai giovani aquilani vincitori del bando nazionale “Fermenti”

Politiche giovanili: avviso per una proposta progettuale per l’iniziativa nazionale “Fermenti in Comune”

Il Comune dell’Aquila ha aderito all’avviso pubblico nazionale dell’Anci denominato “Fermenti in Comune”, che si prefigge lo scopo di stimolare il protagonismo giovanile nella dinamica di rilancio dei territori. Un’iniziativa da realizzare attraverso il coinvolgimento diretto, nella progettazione e nella realizzazione di azioni territoriali, della popolazione nella fascia di età dai 16 ai 35 anni, atteso che si intendono costruire risposte alle principali sfide sociali che il contesto attuale propone, anche alla luce della pandemia da Covid-19 in corso. Per questa ragione, è stato pubblicato oggi un bando con il quale il Comune chiede la presentazione di proposte di progetto, con l’obiettivo di sceglierne una con la quale partecipare all’operazione allestita dall’Anci. Gli ambiti tematici della proposta dovranno riguardare l’uguaglianza per tutti i generi; l’inclusione e la partecipazione; la formazione e la cultura; gli spazi, l’ambiente e il territorio; l’autonomia, il welfare, il benessere e la salute.

L’avviso del Comune dell’Aquila, unitamente alla modulistica e alle faq, è pubblicato sul sito istituzionale, nella pagina avvisi della sezione concorsi, gare e avvisi dell’area amministrazione, a questo indirizzo. I termini per la presentazione scadono il 21 gennaio. “Si tratta di un’ulteriore azione che l’amministrazione comunale mette in campo per i giovani – ha spiegato l’assessore alle Politiche giovanili, Maria Luisa Ianni – la municipalità vuole che le nostre ragazze e i nostri ragazzi siano i veri protagonisti della società attuale, poiché ne diventeranno le guide responsabili in un prossimo futuro. Confido in un’ampia risposta a questo avviso, in modo tale da dimostrare che la nostra città è davvero pronta a raccogliere, rilanciare e vincere queste sfide. Proprio per rendere più agevole la richiesta di partecipazione, sono state inserite delle faq nella pagina web del sito internet, pur non essendo obbligatorio”.

x