« Torna indietro

L’Inter “asfalta” la Juve. Pirlo: “Peggio di così impossibile. E’ tutta colpa mia”

La sfida numero 175 del “Classico” italiano non è stata una sfida equilibrata come avevano pronosticato esperti di settore e bookmakers. Un ex, Vidal, al 12esimo del primo tempo, e un giovane, Barella, al 52esimo hanno consegnato il derby d’Italia nelle mani dei nerazzurri milanesi. Juve mai in partita e vittoria strameritata dell’Inter. Ne potrebbe approfittare il Milan, impegnato stasera a Cagliari, per allungare in vetta. Al tecnico bianconero Andrea Pirlo mancavano Dybala e De Ligt, ma non può essere una giustificazione per una prestazione così mediocre. L’Inter si rilancia come unico interlocutore attendibile, al momento, dei rossoneri, mentre i bianconeri si defilano e devono fare un grande esame di coscienza.

“Abbiamo sbagliato atteggiamento dall’inizio, quando non hai la rabbia per vincere i duelli è difficile… Siamo stati troppo passivi, come se non fossimo siamo scesi in campo. Eravamo bassi e timorosi, nella testa abbiamo pensato solo alla fase difensiva, fatta in maniera nemmeno troppo aggressiva. Brutta sconfitta, non ce l’aspettavamo, peggio di così non potevamo fare” il commento del tecnico bianconero, Andrea Pirlo, che ha richiamato la truppa a reagire.

“Le nostre ambizioni sono le stesse, anche dopo un passo falso contro una squadra forte. Nel percorso capita di avere passi falsi. Il primo responsabile è l’allenatore e mi prendo tutta la responsabilità se la squadra non ha fatto quello che abbiamo preparato”. 

Edizioni

x