« Torna indietro

screening

Misure anti-contagio a San Nicola la Strada

A Teano una festa privata allerta tutti. Fra i partecipanti un ragazzo positivo a Covid 19

Fermento a Teano dove si teme l’esplosione di un focolaio covid.

La ragione? Una festa. Una festa a cui ha partecipato un ragazzo che è poi risultato positivo al virus.

La giornata di oggi, infatti, in accordo con UOPC (ufficio di prevenzione colletiva) e la brigata Garibaldi, presso il drive-in della collina di S.Antonio è stata dedicata all’esecuzione dei tamponi antigeni rapidi a tutti i partecipanti alla “presunta” festa di compleanno di sabato scorso organizzata in una abitazione privata del borgo di Casi.

A darne notizia è il sindaco di Teano, Dino D’Andrea che innanzitutto invita “le persone coinvolte a evitare spostamenti fuori dalle proprie abitazioni fino all’esito degli esami”.

Inoltre “la vicenda comunque è oggetto di indagine da parte della polizia municipale. – a garantirlo è sempre il sindaco – Gli eventuali colpevoli di questo gesto insano ed irresponsabile saranno oggetto di sanzioni”.

Edizioni

x